Colla su piume e becco del pappagallo: orribile gesto a Vicenza

Nei giorni scorsi un balordo ha incollato il becco di un pappagallo per impedirgli di cantare. Ecco i dettagli di questa assurda vicenda.

Colla su pappagallo

Nei giorni scorsi è accaduto un fatto davvero vergognoso a Marano Vicentino, in provincia di Vicenza, dove un balordo ha incollato il becco di un pappagallo per impedirgli di cantare. Il padroncino del pappagallo, un trentacinquenne del posto, ha trovato il suo pennuto (che risponde al nome di Jade) completamente ricoperto di colla.

Il povero animale non riusciva né a muoversi né a cantare, ed ha seriamente rischiato di morire a causa della sostanza (che avrebbe potuto causargli problemi respiratori) gettatagli addosso da qualche vicino che aveva scavalcato il cancello della sua abitazione.

Il povero pennuto è stato immediatamente portato dal veterinario, dove è stato curato. Probabilmente a causa dello stress le piume di Jade potrebbero non ricrescere più.

Jade è un conuro jandaya, un pappagallo domestico che è purtroppo già finito al centro dell’attenzione di qualche vicino di casa troppo permaloso. Qualche settimana fa infatti il trentacinquenne aveva ricevuto una chiamata anonima da parte di una persona che si lamentava perché era stato infastidito dal canto dell’animale.

Secondo il ragazzo quella nei confronti del suo pappagallo potrebbe essere dunque una vendetta, e alla luce di quanto accaduto nei giorni scorsi il giovane ha dunque deciso di sporgere denuncia contro ignoti ai carabinieri. Non possiamo che augurarci vivamente che i colpevoli di questo orribile gesto vengano identificati al più presto e che vengano puniti per ciò che hanno fatto.

Foto da Facebook

via | Corrieredelveneto

  • shares
  • Mail