Tarabusino si smarrisce e cerca di mimetizzarsi in città: l'effetto è tenerissimo

Ecco la foto del tarabusino che cerca di mimetizzarsi in città.

Tarabusino

Nei giorni scorsi un dolcissimo tarabusino è diventato famoso sul web. Il piccoletto che potete vedere nella foto in alto è un animale appartenente a una specie protetta. Si tratta di un uccello migratore che non si trova molto a suo agio quando è in compagnia dell’uomo, ma qualche giorno fa uno di questi esemplari ha avuto bisogno di un piccolo aiutino per togliersi da una situazione non esattamente piacevole.

Il piccoletto, che è lungo circa 35 centimetri, si è infatti ritrovato spaesato nel centro di Mola di Bari, in mezzo alle abitazioni, e a quanto sembra ha pensato bene di “mimetizzarsi” al meglio delle sue possibilità, come avrebbe fatto se si fosse trovato in un canneto.

A raccontare come sono andati i fatti sono stati nei giorni scorsi Enzo Suma e Pier Paolo D'Acquaviva, che hanno salvato e fotografato l’animale, per poi affidarlo alle cure di un centro di recupero della fauna selvatica:

Un po' confuso, cerca di mimetizzarsi come farebbe in un canneto. È stato preso facilmente e mandato al centro recupero fauna selvatica di Bitetto. Generalmente si mette in quella posa, con il becco puntato verso l'alto e oscillando il collo proprio come fanno le canne al vento. Chissà, forse viene da lontano ed era stremato

hanno fatto sapere i salvatori dell'animale su Facebook, dove hanno aggiunto che purtroppo negli ultimi tempi questa specie non si fa vedere molto in Puglia.

Si trova ancora nelle zone umide, da aprile fino a settembre anche in quelle pugliesi, prima di partire per l'Africa, ma molto raramente, purtroppo.

Foto da Facebook
via | Repubblica

  • shares
  • Mail