Blastomicosi cane: sintomi

Come si manifesta e quali sono i sintomi della blastomicosi nel cane?

Blastomicosi cane: cane nel bosco

Torniamo a parlare di Blastomicosi nel cane, andando ad approfondire la questione dei sintomi. Si tratta di una malattia provocata dal fungo Blastomyces dermatitidis che provoca granulomi localizzati su diversi organi. Prima di allarmarvi, in teoria in Italia la Blastomicosi qui da noi in Italia non c'è. Anche i casi descritti in umana dipendono da viaggi fatti all'estero. Nel Nord America, invece, la Blastomicosi è presente, per cui occhio se dovete viaggiare in Stati Uniti o Canada con cane e gatto (anche se nei gatti la malattia è ancora più rara).

Come si manifesta la Blastomicosi nel cane?

La causa della Blastomicosi nel cane è un fungo, chiamato Blastomyces dermatitidis. Come tutti i funghi, vive bene in ambienti umidi, soprattutto quelli ricchi di vegetazione o con materiali in decomposizione. Anche i terreni acidi sono ottimo terreno di coltura per questi funghi. Quello che accade è che la pioggia o l'umidità della nebbia permettono al fungo di liberare nell'ambiente i suoi conidi infettivi. Questi vengono poi inalati dall'ospite tramite aerosol.

Soprattutto quando le difese immunitarie sono diminuite, ecco che la malattia dai polmoni si diffonde in tutto il resto del corpo tramite i vasi sanguigni. In alcuni casi possono insorgere anche lesioni cutanee con contagio per via diretta.

Visto che la Blastomicosi può provocare granulomi in qualsiasi organo, ecco che i sintomi variano a seconda dell'organo colpito. Come sintomi potreste notare:

  • anoressia
  • perdita di peso
  • aumento di volume dei linfonodi
  • febbre
  • tosse
  • dispnea
  • uveite anteriore
  • distacco della retina
  • corioretinite granulomatosa
  • panoftalmite
  • lesioni cutanee
  • granulomi
  • ascessi ulcerati (colpiscono soprattutto naso, muso e unghie)
  • zoppia
  • osteomielite
  • ematuria
  • disuria
  • sintomi connessi al Sistema Nervoso Centrale (deficit neurologici, convulsioni, alterazioni del comportamento...)

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail