Tartaruga trovata morta ad Agrigento, la denuncia di Mareamico

Nei giorni scorsi ad Agrigento è stata trovata una tartaruga marina morta. L'animale è rimasto strozzato da una rete da pesca.

Tartaruga marina morta

Nei giorni scorsi ad Agrigento è stata trovata una tartaruga marina morta. Il suo corpo è stato trovato sulla spiaggia. Il povero animale sarebbe stato ucciso da una rete da pesca, come fanno sapere i membri dell'associazione ambientalista Mareamico Agrigento, i quali spiegano che la tartaruga “Caretta caretta” è stata trovata per l'esattezza sulla spiaggia di Maddalusa, e che con molte probabilità si è strozzata a causa dell'ennesimo rifiuto lasciato in mare da qualche pescatore.

Per colpa di una rete si è aggrovigliato nella sua pinna, portandola inevitabilmente alla morte.

Purtroppo questa non è la prima volta che un animale muore a causa della plastica e dei rifiuti lasciati in mare e in natura da tante persone senza coscienza. In passato vi abbiamo più volte segnalato i tristi episodi che hanno visto coinvolti animali marini e non, dalle balene alle rondini, dalle tartarughe fino ai capodogli morti per aver ingerito della plastica.

Ne parla anche Mareamico, che ha commentato con molta rabbia l'episodio accaduto nei giorni scorsi, affermando che con il nostro comportamento stiamo letteralmente distruggendo i nostri mari e il nostro Pianeta, mettendo a rischio la vita di tutti gli esseri che lo popolano, compresa la nostra.

Stiamo uccidendo il nostro mare ed i suoi abitanti

fanno sapere i volontari dell'associazione ambientalista, e noi non possiamo che essere d'accordo, e sperare che sempre più persone si rendano conto che è giunto il momento di cambiare rotta, e proteggere gli animali e la natura.

Foto da Facebook

  • shares
  • Mail