Il cervo topo si è estinto?

Il cervo topo si è estinto? Secondo recenti studi e ricerche parrebbe proprio di no: esemplari sono stati avvistati.

cervo topo

Il cervo topo si è estinto oppure no? Sembrerebbe che la risposta sia negativa. L'ultimo avvistamento riportava la data del 1990, ma recentemente l'animale è stato riscoperto in Vietnam. Il Global Wildlife Conservation e il Southern Institute of Ecology hanno infatti annunciato di aver trovato un cervo piccolissimo grande come un coniglio e dal manto argentato, in una regione del Vietnam.

Il chevrotain con il dorso d’argento o cervo-topo vietnamita, anche definito come tragulo del Vietnam (Tragulus versicolor), non si vedeva da più di 25 anni. E per questo motivo era stato inserito nella lista degli animali estinti. Lo scienziato An Nguyen spiega:

Non avevamo idea di cosa aspettarci, quindi sono rimasto sorpreso e felice quando abbiamo controllato le fotocamere vedendo le fotografie di un chevrotain con il dorso d’argento.

Cervo topo, storia e descrizione

I tragulidi sono una delle 10 famiglie che compongono l'ordine degli Artiodattili: sono dei piccoli ungulati unici membri viventi dell'infraordine Tragulina. Esistono 10 specie suddivise in tre generi. Le specie vivono nelle foreste dell'Asia meridionale e sud orientale, ma una vive vive nelle foreste pluviali dell'Africa centrale e occidentale.

Questi animali vivono di solito in coppia o da soli. Mangiano materia vegetale. Possono pesare dai 700 grammi e gli 8 chilogrammi, mentre la specie africana è la più grande perché può arrivare a pesare anche 16 chilogrammi.

Le specie asiatiche sono chiamate chevrotain e mouse deer, cervi topo, anche se spesso vengono fatte delle distinzioni in base alla colorazione (con il primo nome vengono chiamate le specie con regione dorsale striata o macchiata, con il secondo nome quelle che hanno una colorazione uniforme).

Foto da Flickr di seeks2dream

  • shares
  • Mail