Gatti che litigano: come comportarsi?

Gatti che litigano: come comportarsi?

Ecco cosa fare se i vostri gatti litigano spesso.

I vostri gatti litigano spesso ed hanno trasformato la vostra casa in un vero e proprio campo di battaglia? Senza dubbio non si tratterà di una situazione esattamente divertente o rilassante, ma fortunatamente vi sono diversi rimedi grazie ai quali potreste ridurre la tensione fra i vostri amici felini. La prima cosa che bisogna tenere a mente è che ignorare il problema non lo farà sparire magicamente, ma potrebbe solo farlo peggiorare. Per riuscire a ridurre l’aggressività tra i vostri gatti bisogna necessariamente scoprire da che cosa è causata. Talvolta, ad esempio, un gatto può diventare aggressivo nei confronti del suo amico felino, se si sente male o prova molto dolore, per cui, se il comportamento di Micio è cambiato drasticamente, la prima cosa da fare sarà quella di consultare un veterinario, per escludere qualsiasi causa medica.

Se la relazione fra i vostri gatti è tesa, e non vi sono cause mediche alla base del problema, allora sarà importante comprendere se il problema è dovuto a un ambiente poco adatto alle necessità dei mici. Condividere la stessa lettiera, la stessa ciotola per il cibo ed altri elementi necessari per il benessere dell’animale, non può che rendere più difficile il rapporto fra i vostri pets. Se avete due gatti in casa, bisognerà mettere a disposizione almeno due lettiere, e lo stesso vale per le ciotole con cibo e acqua e per i grattatoi. Non fate in modo che i vostri gatti debbano contendersi il territorio.

Per ridurre le tensioni fra i gatti, sarà inoltre utile rendere l’ambiente più divertente e coinvolgente, offrendo dei giochi ai vostri animali, e giocando insieme a loro, senza far sentire escluso nessuno dei vostri mici. Inoltre, potreste provare a creare delle associazioni positive, dando un buon motivo ai due gatti di casa per piacersi. Quando sono insieme, date loro uno snack goloso, oppure la pappa (sempre in ciotole separate), in modo che il gatto possa associare un evento positivo alla presenza dell’altro micio nella stessa stanza. Ricordate di mantenere sempre la calma quando siete insieme ai vostri gatti, in modo che non avvertano alcuna tensione. Evitate di punire i gatti per i loro comportamenti aggressivi, perché così facendo non fareste che peggiorare la situazione. Inoltre, se il rapporto fra i vostri gatti è davvero molto teso, potreste provare a separarli e farli “ripartire da zero”, fare una reintroduzione e far conoscere nuovamente i due mici con calma e serenità.

Che fare se i gatti litigano?

E’ già tardi, ed il combattimento sta già per avere inizio o è già iniziato? La prima cosa da fare sarà quella di evitare di prendere una scopa e inseguire gli animali per casa. In questo modo non solo rimedierete qualche graffio, ma rischierete anche di compromettere la fiducia che i gatti hanno nei vostri confronti. Piuttosto, provate a distrarli. Da un punto nascosto potreste lanciare un oggetto (un cuscino ad esempio), in un punto un po’ lontano dalla lotta, in modo che i due contendenti vengano distratti e uno dei due possa scappare, mettendo così fine al litigio.

Se nonostante i vostri sforzi, i vostri piccoli di casa non riescono proprio ad andare d’accordo, potrete infine chiedere aiuto al vostro veterinario, che potrà consigliarvi un esperto del comportamento dei gatti, che vi aiuterà a riportare la pace in casa vostra e fra i vostri gatti!

via | Catbehaviorassociates.com, Animalplanet.com

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Learn To Speak Cat – Simon’s Cat, il video