Pianta detta Stella di Natale: come proteggere gli animali

La pianta della “Stella di Natale” è tossica per i nostri animali. Ecco come evitare problemi e complicazioni.

Pianta detta Stella di Natale

La pianta detta “stella di Natale” è senza dubbio uno dei simboli più comuni del periodo natalizio, ma forse non sapete che questa pianta può essere tossica per i nostri amici animali. La Stella di Natale fa parte della famiglia delle Euphorbiaceae, e le sue foglie, il suo stelo e la sua linfa sono nocive per la salute dei nostri cani e dei nostri gatti. Se ingerite, queste parti della pianta possono infatti causare una grave irritazione delle mucose (nella bocca, nello stomaco e nell’intestino), vomito, tosse, dolore allo stomaco e altri sintomi.

Se avete in casa delle Stelle di Natale e il vostro cane o gatto manifesta sintomi anomali, contattate immediatamente il veterinario per evitare che la situazione possa peggiorare.

Detto ciò, come fare a proteggere la salute dei nostri animali anche a Natale? Ecco alcuni consigli utili per voi!

Stella di Natale tossica per gli animali: come proteggerli?


La prima cosa che ci viene in mente di consigliarvi è quella di evitare di tenere in casa delle Stelle di Natale, così non dovrete preoccuparvi continuamente che Fido o Micio possano mangiare la pianta e sentirsi male.

Se proprio non potete farne a meno, fate in modo che le piante non siano a portata di Pet, quindi mettetele in un posto sicuro, e ricordate che con il tempo la pianta perderà le foglie, quindi neanche queste dovranno essere accessibili ai vostri animali domestici.

Se non sapete proprio dove mettere la vostra pianta, anche se a malincuore potreste decidere di regalarla a qualcuno che non ha animali in casa, per evitare di mettere a rischio la salute dei vostri amati amici a quattro zampe.

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail