Il coniglio è un animale da compagnia: gli allevamenti chiudono i battenti?

I conigli sono sempre più considerati degli animali da compagnia: gli allevamenti sono destinati a chiudere?

coniglio

I conigli sono sempre più considerati come dei veri animali da compagnia, e questo ha senza dubbio delle ripercussioni sugli allevamenti, che si stanno avviando sempre più verso la chiusura. A parlarne è stato il presidente regionale veneto di Confagricoltura Lodovico Giustiniani, che ha recentemente spiegato che negli ultimi 5 anni gli allevamenti di conigli nel Trevigiano sono scesi da 100 a 40, e alla base di questo processo vi è (anche) il diverso atteggiamento dei consumatori nei confronti di questi simpatici animaletti.

Molti stanno chiudendo gli allevamenti dei conigli, che sono visti sempre più come animali da compagnia. Noi in realtà da molti anni poniamo una grandissima attenzione al benessere animale, ma chi vive nella realtà urbana ha una conoscenza sempre meno approfondita delle dinamiche della campagna

spiega Giustiniani, alle cui parole si aggiungono quelle di Cristiano Diotto, presidente dei cunicoltori di Confagricoltura Treviso, che spiega però che la riduzione del consumo di carne di coniglio è dovuta non solo al diverso atteggiamento da parte di noi "consumatori, ma anche ad altri fattori, a cominciare dal fatto che si tratta comunque di un settore abbastanza “di nicchia”.

Stiamo parlando di un comparto di nicchia, rivolto ad un animale non facile da allevare, e che richiede investimenti importanti. Quindi di un'attività che è stata progressivamente abbandonata, a favore di attività agricole più redditizie.

Voi cosa ne pensate? Anche voi, come noi, considerate i conigli dei veri animali domestici?

via | Ansa
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail