Passeggiata con il cane: consigli su come affrontarla

Qualche consiglio su come affrontare una passeggiata con il cane più lunga e avventurosa del solito.

Cane in montagna

Consigli su come affrontare la passeggiata con il cane? Ovviamente non parleremo della passeggiata quotidiana, ma di quando portiamo il cane con noi a fare passeggiate più impegnative, siano esse in montagne o su tragitti più lunghi del solito. Decidere di punto in bianco di portare il proprio cane sedentario e sovrappeso a fare una bella escursione in alta montagna, magari lunga diverse ore, non è proprio forse l'idea più geniale del mondo. Idem dicasi anche per cani allenati: in questo caso si tratta di partire preparati e accessoriati, per la sicurezza vostra e del cane.

Passeggiata con il cane: come portarlo in sicurezza

Ecco dunque alcuni consigli su come affrontare passeggiate con il cane di tipo più avventuroso, magari facendoci accompagnare nelle nostre escursioni o nei nostri percorsi di trekking:

  • parlare col veterinario: se il cane non ha mai fatto molta attività fisica, prima di fargli scalare la montagna insieme a voi, chiedete al vostro veterinario se il cane sia in salute o se non abbia qualche problema di salute che sconsiglia attività fisica troppo estrema. Ma anche se il cane è abituato, assicuratevi prima che sia sufficientemente allenato: ci vuole un po' di preparazione anche per loro
  • alimentazione: un cane che fa attività fisica di un certo livello ha bisogno di mangiare di più. Ma questo non vuol dire imbottirlo di alimenti di scarsa qualità: bisogna scegliere alimenti commerciali Premium per cani in attività o, nel caso di dieta casalinga, farla modificare dal nutrizionista in base al maggiore consumo di calorie previsto
  • addestramento: se il cane non è correttamente addestrato a camminare con voi al guinzaglio senza tirarvi, rischiate di fare delle cadute anche pericolose soprattutto se scegliete di andare per sentieri impervi. Il cane dovrebbe essere educato non solo a camminare accanto a voi al guinzaglio senza strattonarvi, ma anche a farlo per lunghi tragitti
  • guinzaglio e pettorina: assicuratevi di scegliere guinzagli e pettorine che siano comodi per il cane. Per esempio esistono pettorine da trekking per i cani dotati di sacche, zainetti e tasche in modo che il cane possa trasportare piccoli pesi, come la borraccia dell'acqua o i sacchettini igienici per raccogliere le feci
  • allenare il cane: esattamente come per le persone, se il cane è fuori forma e non si allena mai, si stanca subito se portato a fare un esercizio fisico più intenso del solito. Inoltre ci sono dei cani che, pur stancandosi, vogliono continuare ad andare avanti, rischiando di collassare o di avere problemi anche importanti come la rabdomiolisi. Il cane va allenato gradualmente anche durante la settimana, soprattutto se volete percorrere tragitti lunghi. Non ci si può aspettare una sua maggior resistenza se viene portato a spasso per lunghe passeggiate solo nel weekend, ma se poi il resto della settimana lo passa sul divano
  • acqua e cibo: assicuratevi di avere sempre acqua e cibo a sufficienza per tutta la giornata anche per il cane, anche loro hanno bisogno di rifornirsi di energia durante l'attività fisica
  • fateli riposare: gli umani si fermano e si siedono quando si sentono stanchi. I cani no: anche solo per desiderio di compiacere i loro proprietari, continuano ad andare avanti fino a crollare stremati. Fategli fare voi delle pause ogni tanto
  • scegliete attività fisiche che siano alla portata dei cani: ovviamente dovrete scegliere delle attività e escursioni che siano fattibili per i cani e che non li mettano in pericolo
  • portatevi dei farmaci salvavita: soprattutto se andate in zone a rischio, chiedete al vostro veterinario di consigliarvi quali farmaci di sicurezza portarvi dietro nel caso il cane facesse degli incontri poco piacevoli

Via | Outsideonline

Via | Pixabay

  • shares
  • Mail