Australia, più di 2000 koala uccisi negli incendi

In Australia più di duemila esemplari di koala sono morti a causa degli incendi che continuano a interessare la zona.

koala

In Australia continuano gli incendi che stanno devastando vaste zone. Causando danni alle persone, all'ambiente e anche agli animali. In particolare gli incendi stanno interessando i boschi dello stato meridionale del Nuovo Galles del Sud. E qui sarebbero già morti, proprio a causa dei roghi, più di 2mila koala, animale simbolo del continente australiano.

Gli esperti hanno denunciato una situazione devastante in occasione del loro intervento al Parlamento locale. Dailan Pugh, presidente della North East Forest Alliance, ha sottolineato che le fiamme hanno mandato in cenere i corpi ormai privi di vita dei poveri animali.

La nostra stima originale di 350 koala uccisi è probabilmente molto, molto prudente. Abbiamo visto tanti incendi, ma mai come quest'anno. È un vero Armageddon.

Queste le parole di Cheyne Flanagan, direttrice del Port Macquarie Koala Hospital. E alla conta dei koala morti si aggiunge un altro grande problema per chi è sopravvissuto. Perché gli incendi non hanno solo ucciso tantissimi esemplari, ma stanno mettendo a repentaglio l'ambiente naturale in cui solitamente vivono e si riproducono. Già i koala sono estinti funzionalmente. Ora rischiano di sparire dal nostro pianeta.

Non solo sono morti migliaia di koala, ma il loro habitat è stato in gran parte distrutto. Si stima che gli incendi abbiano mandato in fumo almeno un terzo dell'habitat del koala. Dopo il video virale del koala salvato dalla fiamme da una donna coraggiosa che è intervenuta in suo soccorso (anche se purtroppo l'animale è morto poco dopo), la situazione delicata che sta vivendo il paese ha fatto il giro del mondo.

Foto Pixabay

Via | IlSecoloXIX

  • shares
  • Mail