Incendi in Australia, anche molti canguri tra le vittime

Gli incendi in Australia non stanno solo causando la morte di molti koala: tra le vittime anche i canguri.

canguro

Gli incendi in Australia stanno causando moltissimi problemi. E non solo agli esseri umani. Sappiamo già di molti koala, animali già funzionalmente estinti in Australia, che hanno perso la vita a causa dei roghi o della distruzione del loro habitat naturale. E lo stesso sta accadendo a un altro animale simbolo del paese: anche i canguri stanno soffrendo per gli incendi che stanno devastando l'Australia orientale.

Secondo quanto riportato dalla stampa, infatti, diverse migliaia di canguri sono stati avvistati in difficoltà, se non già morti. Si suppone che almeno 5 milioni di canguri siano morti a causa degli incendi e della siccità che da quattro anni attanaglia questa parte di mondo. E le temperature degli ultimi giorni, che sfiorano i 50 gradi, non fanno ben sperare.

Il 17 dicembre 2019 è stato il giorno più caldo di sempre. In alcune città le temperature sono infernali, roventi, con la colonnina di mercurio arrivata a sfiorare i 50 gradi. Un'ondata di calore davvero impressionante che causa ancora più siccità aumentando il rischio di incendi come quelli che da mesi vanno avanti. E che hanno distrutto ettari di suolo, case, città, foreste. Causando la morte di troppi animali.

A rischio tutti gli animali simbolo dell'Australia. 2000 i koala già morti, arsi vivi dalle fiamme. Ai quali si devono aggiungere anche i canguri. E purtroppo anche i vombati, che vedono il loro habitat messo a rischio dalle fiamme che non ne vogliono sapere di arretrare. Recentemente anche un centro di recupero per animali selvatici è stato evacuato grazie a dei volontari che hanno portato in salvo in tempo gli ospiti in difficoltà.

Ma quanto potranno ancora resistere queste specie così delicate e già a rischio?

Foto Pixabay

Via | Economist

  • shares
  • Mail