Allergie al cane e gatto: quali sono gli allergeni maggiormente coinvolti?

Grazie a uno studio, andiamo a vedere quali sono gli allergeni maggiormente coinvolti nelle allergie al cane e gatto.

Cane, gatto e bambino

Oggi parliamo di allergie al cane e gatto. Quando siamo allergici al cane o al gatto, in realtà a quale allergene siamo allergici? A darci una risposta è lo studio dal titolo "Analysis of feline and canine allergen components in patients sensitized to pets", Ukleja-Sokołowska N., et al. Allergy Asthma Clin Immunol. 2016 Nov 30; 12:61. Sapere a cosa si è allergici potrebbe forse aiutarci a gestire meglio la presenza di cani e gatti in casa.

Allergie al cane e gatto: quali sono gli allergeni?

Lo studio ha preso in esame i profili allergici di 70 persone, tutte con una diagnosi di certezza di allergia al cane o al gatto. In queste persone non solo si valutavano la quantità totale di IgE, ma anche i diversi tipi di IgE per i diversi allergeni del cane e del gatto.

Si è così visto che solamente il 30% delle persone è sensibile ad un unico allergene, la maggior parte è allergica a più allergeni. Nessuno si stupirà nel sapere che il principale allergene felino è il Fel D1: la positività è del 93.9%. Dei pazienti sensibili al Fel D1, la maggior parte non erano anche sensibili agli allergeni del cane. Anche il Fel D4 ha un'alta percentuale di sensibilizzazione, siamo sul 49.2%.

Per quanto riguarda il 64.3% dei pazienti sensibili agli allergeni cani, avevano alti livelli di IgE per il Can F1. La sensibilizzazione ad un unico allergene si aveva nel 32.1% dei casi, mentre ben il 52.4% aveva una sensibilizzazione anche al Can F5.

Cosa vuol dire?

Dallo studio è emerso come nella maggior parte dei pazienti con allergie al cane e al gatto, si è sensibili a più allergeni. E non si tratta solo di cross-reattività, ma proprio di allergie a diversi tipi di proteine.

Il che vuol dire essere doppiamente sfortunati, specie in caso di allergie gravi. In questi casi bisogna rivolgersi al proprio allergologo per stabilire se con la terapia sintomatica e con i vaccini desensibilizzanti si possa migliorare la situazione, soprattutto quando si convive con cani e gatti.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Via | Allergy, Asthma & Clinical Immunology

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail