Incendi in Australia: piovono carote e patate dolci per aiutare i wallaby affamati

L’Australia aiuta gli animali in difficoltà a causa degli incendi lanciando carote e patate dolci. Ecco perché.

Australia incendi

Gli incendi in Australia stanno devastando l’habitat naturale di tantissime specie di animali. Nel tentativo di aiutare una di queste specie, ovvero i wallaby delle rocce dalla coda a spazzola, i funzionari del Nuovo Galles del Sud hanno deciso di lanciare chili e chili di carote e patate dolci nelle zone devastate dal fuoco.

Per chi non li conoscesse, i wallaby sono dei marsupiali che appartengono alla famiglia dei Macropodidae, e vivono prevalentemente in habitat rocciosi vicino alla costa orientale dell'Australia. Questi animali, come koala, canguri e molti altri, sono purtroppo vittime degli incendi che stanno distruggendo l’Australia. Il fuoco ha infatti distrutto il loro habitat, rendendo difficile per loro riuscire a trovare il cibo necessario per sopravvivere.


Per questa ragione, il Nuovo Galles del Sud ha fatto cadere dal cielo quasi 1.000 chilogrammi di carote e patate dolci in sei colonie di wallaby:

La fornitura di cibo supplementare è una delle strategie chiave che stiamo implementando per favorire la sopravvivenza e il recupero delle specie minacciate di estinzione come il wallaby delle rocce dalla coda a spazzola. In questa fase, prevediamo di continuare a fornire cibo supplementare alle popolazioni di wallaby di roccia fino a quando non saranno di nuovo disponibili sufficienti risorse alimentari naturali e acqua, durante il recupero post-incendio

hanno spiegato gli esperti, aggiungendo che la scienza concorda sul fatto che la crisi climatica sta aggravando sempre più la situazione in Australia. Questo perché i cambiamenti climatici causati dall'uomo hanno provocato condizioni meteorologiche pericolose.

È molto probabile che queste tendenze aumentino nel futuro, con modelli climatici che mostrano condizioni meteorologiche sempre più pericolose per quanto riguarda gli incendi boschivi in tutta l'Australia, a causa dell'aumento delle emissioni di gas serra.

via | Ecowatch
Foto da Twitter

  • shares
  • Mail