Gran Bretagna: i veterinari mettono in guardia dall’acquistare cani brachicefali

Gran Bretagna: i veterinari mettono in guardia dall’acquistare cani brachicefali

In Gran Bretagna i veterinari mettono in guardia dall'acquistare i cani brachicefali per quanto riguarda la loro salute.

Cani brachicefali – I veterinari inglesi mettono in guardia i proprietari dall’acquistare razze di cani brachicefale, quelle con muso piatto. Il problema riguarda la loro salute delicata: Bulldog, Carlino, Bouledogue, Boxer, Shih-Tzu, tutte queste razze hanno spesso patologie respiratorie. La British Veterinary Association avvisa i proprietari: queste razze stanno diventando sempre più popolari, ma spesso hanno problemi respiratori o oculari che i proprietari non riescono o non possono gestire. Ecco che allora la BVA cerca di incoraggiare gli aspiranti proprietari a prendere incroci o altre razze che abbiamo meno problemi di salute. Questo avvertimento è poi stato ripreso anche da altre associazioni come la PDSA, il Royal Veterinary College, la RSPCA e il Kennel Club.

In effetti un altro dato rivelato è questo: sempre un maggior numero di cani brachicefali vengono abbandonati dai proprietari. La particolare forma della testa dei cani brachicefali non è naturale, la si è sviluppata tramite un allevamento mirato e selettivo. Cosa che fra l’altro ha anche portato la RSPCA a chiedere una revisione urgente degli standard di razza stabiliti dal Kennel Club. Dal canto suo il Kennel Club sottolinea come già dal 2009, per via delle modifiche alla normativa, stiano vincendo premi e competizioni cani più sani. Ma il problema in questo caso sono i centri che importano cuccioli dall’Europa dell’Est, dove mancano tali controlli. Questo esiterà in un sempre maggior numero di proprietari che acquisteranno cani di cui non potranno affrontare le spese veterinarie necessarie per la loro salute.

Via | BBC

Foto | cristinapessini

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog