8 cose che gli umani fanno, ma che confondono i cani

Ci sono gesti e azioni che facciamo quotidianamente, ma che confondono le idee ai cani: ecco quali sono.

Cane Chihuahua

Il comportamento dei cani è molto flessibile: si adattano a noi molto di più di quanto noi facciamo con loro. Tuttavia ci sono alcuni nostri comportamenti che ancora oggi sconcertano i cani: sono cose che facciamo anche quotidianamente, ma che continuano a confondere i cani. L'evoluzione della specie ha fatto sì che i cani ci venissero incontro in modi incredibili, ma alcuni dei nostri atteggiamenti faticano ancora adesso a capirli. Ecco quali sono le 8 cose che gli umani fanno e che confondono i cani.

Cose che gli umani fanno e che confondono i cani

Fateci caso se anche voi fate queste azioni, i vostri cani non sempre sono in grado di capirle:


  1. Lasciarli soli: i cani sono animali gregari, sono nati per stare in branco e per trascorrere il loro tempo con altri cani, persone o anche animali. In generale i cani amano interagire socialmente con loro: se ci fate caso tendono a giocare, riposare, esplorare e muoversi in compagnia. Eppure noi li lasciamo spesso soli, vuoi quando andiamo al lavoro o a scuola, vuoi quando li lasciamo in una pensione o dal veterinario. Molti cani in queste situazioni non sono certi del fatto che torneremo da loro. Stessa cosa accade quando a casa noi stiamo in una stanza e i cani sono da un'altra parte: non riescono a capire perché li abbiamo chiusi di là da soli e questo è il motivo per cui molti cani chiedono di entrare in casa quando la famiglia umana è riunita. Questo al di là delle varie forme di ansia da separazione
  2. Ci facciamo guidare dalla vista: per gli esseri umani il senso più importante è la vista, per i cani l'olfatto. A questo aggiungete il fatto che i cani si muovono mentre studiano il mondo, noi tendiamo a stare fermi davanti a uno schermo. Questo spiega perché molti cani non gradiscono quando il loro proprietario sta ore davanti alla TV o al computer al posto di uscire in passeggiata per esplorare
  3. Cambiamo forma e odore di continuo: oltre al nostro odore, portiamo addosso quello di bagnoschiuma, lacche, saponi, deodoranti, borse, valigie, cappotti e scarpe. Inoltre cambiamo anche forma: ci mettiamo addosso cappelli, sciarpe, borse, asciugamani... Mentre noi cambiamo il nostro aspetto di continuo, il cane non lo fa. Idem dicasi per gli odori. In un mondo dominato dall'olfatto, per i cani è sconcertante questa continua variazione
  4. Gli abbracci: gli umani amano gli abbracci, i cani no. E' un dato di fatto. Il problema nasce dal modo in cui utilizziamo diversamente gli arti anteriori/superiori. Gli umani usano le braccia per abbracciare e trasportare oggetti, ma i cani si afferrano con le zampe anteriori quando lottano o si accoppiano. Per un cane essere abbracciato ad un altro cane significa non poter scappare rapidamente. Ecco perché molti cani non tollerano il fatto di essere abbracciati: noi gli stiamo dicendo che gli vogliamo bene, ma lui sta capendo che è bloccato e non può scappare
  5. I morsi: i cani adorano giocare alla lotta. Soprattutto i cuccioli tendono a giocare molto in questo modo e spesso usano i loro denti piccoli e affilati come rasoi. Il problema è che la tenera carne umana è molto più sensibile al dolore e quindi tendiamo a reagire negativamente quando il cucciolo provoca a giocare in questa maniera con noi. Il che confonde il cane: i canidi usano parecchio la bocca per comunicare fra di loro, ma quando tentano di fare la stessa cosa con noi ecco che noi non reagiamo bene
  6. Non mangiamo il cibo dal cestino dei rifiuti: i cani sono animali onnivori opportunisti, in natura tendono a mangiare qualsiasi cosa gli capiti a tiro. I cani rimangono molto perplessi dal fatto che li sgridiamo quando vanno a cercare cibo nei bidoni dell'immondizia o quando mangiano qualsiasi cosa che trovino per strada
  7. Territori condivisi: noi visitiamo inconsapevolmente territori marcati da altri cani, portando in casa i loro odori e consentendo così a visitatori canini (e anche umani) sconosciuti di intrufolarsi nella sicurezza e nelle risorse della casa del nostro cane. Non bisogna dunque stupirsi se a volte i cani non trattano proprio affettuosamente i visitatori o se nascono ostilità quando portiamo il nostro cane a casa di un altro cane
  8. Gesticoliamo con le mani: gli umani usano le mani per fare di tutto. A volte le mani elargiscono carezze, a volte danno cibo, a volte sgridano. Poi ci sono le volte in cui le mani spazzolano i cani, tagliano le unghie, trattengono i cani, li tastano, danno compresse e medicine... Ci sta che il cane sia confuso quando vede avvicinarsi le mani, non sa mai cosa aspettarsi. Quella mano che si avvicina mi farà una carezza o mi metterà il collirio nell'occhio?

Via | ScienceAlert

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail