Paralisi delle zampe posteriori del furetto: cause e cosa fare

Una patologia molto frequente del furetto è la paralisi del treno posteriore: ecco le principali cause e cosa bisogna fare.

Furetto

Molto spesso il furetto viene portato a visita per un'improvvisa o graduale paralisi del treno posteriore. Il furetto non riesce più a reggersi sulle zampe posteriori e trascina letteralmente il treno posteriore. La maggior parte dei proprietari pensa subito a un trauma o a un danno alla colonna vertebrale, ma quasi mai è questa la causa. Tipicamente, infatti, nel furetto diverse malattie sistemiche, metaboliche e ormonali causano una paresi o una paralisi del treno posteriore. E' un sintomo associato a determinate malattie e che si vede solo nel furetto in queste circostanze. Le medesime malattie, in altre specie, solitamente non causano questa paralisi. Andiamo a vedere quali sono e cosa fare in caso di paralisi delle zampe posteriori del furetto.

Paralisi del treno posteriore nel furetto: le principali cause

Ci sono diverse malattie che possono provocare paralisi delle zampe posteriori nel furetto:

  • insulinoma: questo tumore del pancreas, oltre a provocare ipoglicemia nel furetto, tipicamente causa una paralisi del treno posteriore. Oltre a questo, nell'insulinoma del furetto compaiono anche sintomi come debolezza, scialorrea, nausea, tremori e convulsioni
  • malattia delle Isole Aleutine: malattia virale che, fra gli altri sintomi (febbre periodica, feci nere, milza aumentata di volume, incontinenza urinaria e tremori), ha anche la paralisi del treno posteriore
  • Cimurro: fra i sintomi del cimurro del furetto si ha anche paresi del treno posteriore. Tuttavia, in questo caso, il furetto manifesta anche altri sintomi come febbre, vomito, diarrea, tosse, scolo oculonasale, ipercheratosi dei cuscinetti, tremori, convulsioni, incoordinazione motoria, maneggio e cecità
  • Rabbia: la cito per completezza, anche se qui da noi in Italia non c'è. Tuttavia la Rabbia nel furetto provoca anche paralisi posteriore, oltre a ansia, iperattività, nervosismo e aggressività
  • tumori addominali: una grossa massa addominale potrebbe causare indirettamente una forma di paresi posteriore del furetto
  • traumi: in teoria anche un forte trauma sul bacino o sulla colonna potrebbe provocare una paralisi del treno posteriore

Paralisi delle zampe posteriori del furetto: cosa fare?

Se vedete che il vostro furetto comincia a trascinare il treno posteriore, non attendete pensando che si tratti di un trauma: molto probabilmente non lo è. O meglio: potrebbe esserlo, ma è più probabile che sia altro. Questo vuol dire portare subito il furetto dal vostro veterinario esperto di esotici e non dopo settimane che la malattia si trascina e peggiora.

E' importante stabilire la causa della paralisi posteriore, la terapia cambia a seconda che ci si trovi di fronte a un insulinoma, a una malattia virale o a un tumore.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail