Biopsie orali di cani e gatti: quali sono diagnosi e tumori più frequenti?

Uno studio ci spiega quali siano le diagnosi e i tumori più frequenti del cavo orale di cani e gatti, evidenziati mediante biopsia.

Cane e gatto

Quando si fa una biopsia nel cavo orale di un cane o gatto, solitamente ci si aspetta di trovare forme infiammative/infiltrative croniche o tumori. Uno studio ha cercato di spiegare quali fossero le diagnosi e i tumori più frequenti riscontrati a livello della bocca a seguito di biopsia ed esame istologico. Questo per capire a cosa solitamente si va incontro quando si vede nella bocca del cane o gatto un tessuto anomalo, un nodulo o una massa.

Biopsie orali di cani e gatti: infiammazioni e tumori

Lo studio in questione è stato uno studio retrospettivo dal titolo "Histopathologic diagnoses from biopsies of the oral cavity in 403 dogs and 73 cats", Wingo K. J Vet Dent. 2018 Mar; 35(1):7-17. La ricerca ha esaminato le cartelle cliniche di cani e gatti a cui erano state fatte delle biopsie con esame istologico di lesioni presenti nel cavo orale.

Si è così visto che nel cane in bocca si avevano prevalentemente:

tumori maligni
37%

tumori odontogenici
34%

lesioni infiammatorie
28%

Invece, nel gatto, in bocca erano maggiormente presenti forme infiammatorie soprattutto croniche (anche se non vanno escluse le neoplasie e gli ascessi):

lesioni infiammatorie
51%

carcinoma a cellule squamose
37%

Quali sono le più comuni lesioni orali in cani e gatti?

Lo studio ha messo in luce come nel gatto, in bocca, da biopsie ed esami istologici, emergano maggiormente forme infiammatorie rispetto a forme tumorali. Questo è compatibile col fatto che i gatti hanno una maggior incidenza nel cavo orale di forme autoimmuni, infiltrative croniche, allergiche o virali che provocano faucite, gengivostomatite e granuloma eosinofilico.

Nel cane, invece, lesioni in bocca sono per la maggior parte rappresentate da tumori. Fra i tumori di frequente riscontro nella bocca dei cani, poi, non va dimenticato il melanoma, molto aggressivo e rapido nella sua progressione, sia locale che a livello di metastasi.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Via | Journal of Veterinary Dentistry

  • shares
  • Mail