Perché molti gatti hanno i calzini bianchi?

Con calzini bianchi intendiamo la punta delle zampe bianche. Perché molti gatti presentano questa colorazione del mantello?

Gatto calzini bianchi

Vi siete mai chiesti perché molti gatti hanno i calzini bianchi? Intendiamo gatti che hanno la punta delle zampe bianche e il resto del mantello di un altro colore. Molti non sanno che questo particolare vezzo del mantello è quasi assente nei gatti selvatici, mentre è assai diffuso nei gatti domestici. Pare che tutto sia iniziato circa 10.000 anni fa quando gatti e esseri umani decisero di cominciare a vivere insieme. Questo addomesticamento (anche se non è ancora ben chiaro chi abbia addomesticato chi), ha portato i gatti domestici ad avere una netta prevalenza di calzini bianchi. A spiegarci l'arcano è Leslie Lyons, professore emerito e capo del Laboratorio di genetica felina presso il College of Veterinary Medicine dell'Università del Missouri.

Gatti con calzini bianchi: ecco perché sono così numerosi

Leslie Lyons ha spiegato che quando l'uomo passò all'agricoltura come mezzo di sostentamento, creò anche depositi di grano. Ma questi attiravano i topi ed ecco che probabilmente qui nacque il sodalizio fra uomo e gatto: i gatti potevano nutrirsi facilmente e gli uomini dovevano affrontare meno danni da topi. In generale, le specie progenitrici selvatiche dei gatti domestici, come Felis silvestris hanno mantelli che offre un ottimo camuffamento in natura, cosa che garantisce loro le migliori probabilità di sopravvivenza e riproduzione.

Tuttavia non tutti i F. silvestris nascono con un mantello mimetico, le mutazioni genetiche si verificano continuamente. E' probabile che all'epoca dell'addomesticamento dei gatti, gli esseri umani preferissero questi gatti con calzini bianchi, adoperandosi quasi inconsciamente affinché prosperassero e sopravvivessero.

Anche se il colore del mantello dei gatti non ne influenza l'indole e il comportamento, esiste un dato certo: le macchie bianche sul mantello tendono a comparire quando vengono selezionati e allevati gli individui più piccoli. E' un fenomeno che è stato notato in cavalli, maiali, topi, mucche e ratti. Durante la via embrionale, le cellule che garantiscono il tipico colore del mantello compaiono sulla cresta neurale che si trova lungo quella che poi diventerà la schiena. Tali cellule migrano lentamente verso il basso e intorno al corpo. Nei gatti che sviluppano calzini bianchi tali cellule non riescono a raggiungere completamente le estremità ed ecco che nascono con i calzini bianchi.

Questo vuol dire che i gatti con calzini bianchi sono tali in quanto questa caratteristica distintiva deriva da una combinazione di mutazioni genetiche, addomesticamento e biologia dello sviluppo fetale.

Via | Live Science

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail