Età minima di adozione dei conigli

Età minima di adozione dei conigli

A che età si può adottare un coniglio?

Non ci stancheremo mai di raccomandarvi l’adozione: molto spesso infatti vediamo in giro conigli piccolissimi che, ahimè, dovrebbero stare ancora insieme alla mamma. Perchè ci sono tanti cuccioli ancora non svezzati? Perchè il coniglio piccolo piace di più, perchè l’utente finale pensa che non crescerà più di tanto (ATTENZIONE giusto per precisare che un coniglio nano può arrivare facilmente a 2,5 kg e…sì, è comunque nano). Inoltre valutiamo sempre che ad un certo momento il coniglietto si svilupperà, con conseguenti marcature del territorio, pipì odorosa etc etc. Ci sarà da investire economicamente in questo animaletto, non va quindi preso con superficialità. Ecco quale sarebbe il corretto iter di adozione:
-il coniglietto viene svezzato dalla mamma (ha quindi circa 2 mesi di età)
-le associazioni si premurano di dare il coniglio già sterilizzato e vaccinato

Il vaccino è possibile già quando il coniglietto è molto giovane, mentre la sterilizzazione varia a seconda della crescita e sviluppo del singolo ma diciamo che si aggira intorno ai 4/6 mesi per i maschietti, e 6 mesi per le femmine (parlando di conigli nani). Ovviamente ci sono anche cuccioli di due mesi talvolta in adozione, m chiaramente avrete l’obbligo di sterilizzazione quando il piccino raggiungerà l’età di cui sopra.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog