Manchester, foto di gatti per coprire scritte razziste

A Manchester qualcuno sta usando volantini con foto di gatti per coprire le scritte razziste.

Foto gatti

Sembra che a Manchester ci sia un qualcuno ignoto che sta usando volantini con foto di gatti per coprire scritte razziste. La questione è più complicata di come appare a prima vista. Pare, infatti, che sia attiva una campagna diffamatoria contro il movimento ambientalista globale Extinction Rebellion. Sempre ignoti hanno realizzato dei finti volantini di Extinction Rebellion, utilizzando fra l'altro il loro logo a clessidra e lo stile tipografico distintivo, appiccicandoli qua e là per la città e condividendoli anche sui social network. Solo che questi poster non solo non sono stati creati dal gruppo ambientalista, ma riportano anche messaggi estremisti su razza e immigrazione che non fanno parte di Extinction Rebellion.

Gatti contro il razzismo a Manchester

Ecco che qualcuno, allora, ha deciso di provvedere in modo insolito. Tu metti dei falsi manifesti razzisti a nome degli ignari attivisti di Extinction Rebellion? E io te li copro con poster e foto di gatti. In realtà questi finti volantini non si limitano solo a Manchester, ma sono stati avvistati anche a Brighton. Solo che qualche abitante di Manchester ha deciso di provvedere all'insabbiamento dei manifesti razzisti con un approccio decisamente originale e unico: foto di gatti.

Su questi volantini coprenti, poi, oltre alle foto dei gatti, si trova anche lo slogan "C'era della spazzatura razzista qui, ma l'ho coperta con questa foto di un gatto". Chissà se si riuscirà mai a scoprire chi ha compiuto un gesto simile?

Extinction Rebellion: chi sono?

Extinction Rebellion, acronimo XR, è un movimento socio-politico non volento che vuole evitare i cambiamenti climatici, bloccare la perdita della biodiversità e ridurre il rischio di estinzione umana e il collasso ecologico. Come movimento ha origini abbastanza recenti essendo stato fondato nel 2018 ne Regno Unito. Il loro logo di riconoscimento è una clessidra stilizzata chiusa in un cerchio nero: è stato ideato nel 2011 dall'artista inglese ESP. La clessidra indica l'estinzione, mentre il cerchio indica la Terra.

Via | The Manc

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail