SARD nel cane: cause, sintomi e terapia della degenerazione improvvisa della retina

Esiste una forma di degenerazione improvvisa della retina del cane che porta a cecità anche nell'arco di pochi giorni: ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia della SARD.

Sard cane

Fra le forme di cecità improvvisa del cane, bisogna ricordare la SARD o degenerazione improvvisa della retina. La retina è un tessuto fondamentale per la visione: la troviamo nella parte posteriore dell'occhio, esattamente all'opposto della cornea. La retina è formata da recettori chiamati coni (sono i recettori che permettono di vedere quando c'è luce e di distinguere i colori) e bastoncelli (sono i recettori che permettono di vedere quando c'è poca luce): il loro scopo è quello di raccogliere impulsi luminosi e immagini in modo da trasportarli al sistema nervoso centrale. Arrivati qui, tali impulsi verranno convertiti in immagini, permettendo così la corretta visione.

SARD: cause e sintomi della degenerazione improvvisa della retina

SARD è l'acronimo per il nome inglese della degenerazione improvvisa della retina: Sudden Acquired Retinal Degeneration. Si tratta di una malattia oculare che colpisce improvvisamente i cani: la cecità sopraggiunge nel giro anche solo di pochissimi giorni. Inoltre non si ha predisposizione di razza: tutti i cani possono essere vittime della SARD.

Essendo una forma di cecità rapida, il cane non ha tempo di abituarsi a questa perdita della vista, per cui i proprietari, di punto in bianco, vedranno sintomi come:

  • il cane sbatte contro ostacoli anche molto evidenti
  • quando richiamato, il cane non riesce a tornare dal proprietario perché non lo vede
  • il cane è confuso, smarrito e potrebbe uggiolare per richiamare il proprietario in suo aiuto
  • assenza del riflesso della minaccia

Diagnosi e terapia della SARD

La diagnosi di SARD avviene a seguito di visita clinica e anamnesi. Il sospetto diagnostico potrà essere confermato solamente tramite visita oculistica ed esami specialistici, come l'elettroretinografia (da fare in sedazione). Questi esami sono indispensabili in quanto permettono di effettuare una diagnosi differenziale: le cause di cecità nel cane, infatti, possono essere innumerevoli.

Purtroppo non esiste terapia per la degenerazione improvvisa della retina nel cane, oltre al fatto che non si conosce neanche esattamente la causa di questa malattia. Il cane progressivamente si abituerà alla sua cecità: è importante in casa non spostare mobili e oggetti in modo che il cane sappia sempre dove sono gli ostacoli da evitare. In passeggiata il cane andrà sempre tenuto al guinzaglio e bisognerà fare in modo di evitare gli ostacoli che lui non può vedere, mentre bisognerà controllare tutti i possibili pericoli, sia in casa che in giardino, che il cane potrebbe non vedere (quindi chiudete bene pozzi, buchi, eliminate ostacoli sporgenti e via dicendo).

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail