Creatinina bassa nel cane e gatto: cause e cosa fare

Siamo abituati a vedere la creatinina alta nel cane e gatto, ma cosa vuol dire quando ha la creatinina bassa?

Cane e gatto, cuccioli

Quando si parla di creatinina nel cane e gatto si pensa subito alla creatinina alta da insufficienza renale. Tuttavia, a volte, dagli esami del sangue può emergere una creatinina bassa. Ma cosa vuol dire? Quali sono le cause?

Ricordiamo brevemente che cos'è e come viene prodotta la creatinina. La creatinina è il prodotto di degradazione della fosfocreatina. La maggior parte della creatinina di cani e gatti è prodotta dal loro stesso catabolismo muscolare e dalla degradazione della creatina fosfato, anche se una minima parte viene introdotta con la dieta visto che mangiano prevalentemente carne. Il processo di trasformazione della creatina in creatinina è irreversibile e quotidiano. E non richiede neanche l'utilizzo di enzimi.

Tenete a mente che cani e gatti con masse muscolari notevoli, tendono ad avere concentrazioni ematiche di creatinina leggermente maggiori rispetto ad animali con meno muscoli. Considerate poi che la creatinina, non essendo legata a proteine ed essendo piccola come molecola, viene filtrata direttamente dalla membrana basale del glomerulo renale, senza però essere poi assorbita da tubuli renali o da dotti collettori (contrariamente a quanto accade con l'urea). Parte della creatinina formata, poi, diffonde nel lume intestinale e viene usata dai batteri, anche se poi viene eliminata.

Creatinina bassa nel cane e gatto: cause

A dire il vero sono veramente poche e significative le cause di creatinina bassa nel cane e gatto. Considerate poi che in determinati pazienti iperazotemici si potrebbe avere un sottostimato valore di creatinina, proprio perché magari viene maggiormente eliminata dai batteri intestinali.

Ecco alcune cause di creatinina bassa nel cane e gatto:

  • scarso consumo di carne (ma sappiamo che incide poco sui livelli ematici di creatinina) o dieta ipoproteica
  • massa muscolare scarsa
  • riduzione della massa muscolare (anche per atrofia, vecchiaia, altre malattie...)
  • gravidanza
  • scompenso cardiaco
  • tumori (per via della cachessia neoplastica)

Creatinina bassa nel cane e gatto: cosa fare?

Diciamo che raramente si riscontra creatinina bassa nel cane e gatto. Se come unico valore alterato degli esami del sangue si una una creatinina un po' più bassa e non si ha alcun sintomo, vale la pena di ricontrollare gli esami dopo un mese ed, eventualmente, rivalutare la dieta del cane o del gatto. Se si hanno altri sintomi, come per esempio un'atrofia muscolare non legata al fisiologico invecchiamento, allora si andrà a controllare che non ci siano infezioni, malattie come la Leishmaniosi, problemi cardiaci o tumori che possano provocare perdita di massa muscolare. Questo perché bisognerà trattare la malattia sottostante per riportare la creatinina a valori normali.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail