Il divertente video dell’alpaca fuggiasco che non vuole tornare a casa

Un alpaca scappato dal proprio recinto dà il via a una divertente caccia al fuggiasco con il proprietario e il suo cane.

Se pensate che badare ai vostri animali domestici a volte sia una sfida, dovreste pensare alla vita di un contadino che deve avere a che fare con moltissimi animali, spesso anche molto diversi fra loro. E se questa già non vi sembra un’impresa, provate a immaginare cosa debba significare dover porre rimedio agli imprevisti che possono capitare quando si bada a parecchi animali.

Per comprendere meglio queste lotte talvolta decisamente divertenti, dovete assolutamente dare un'occhiata al divertente video che ritrae un uomo alle prese con una simpatica caccia all'animale. A quanto sembra, è bastata una piccola svista da parte del contadino per provocare la fuga di alcuni dei suoi animali, i quali hanno cominciato a vagare per il terreno noncuranti dei richiami del loro amico umano.

Con un po' di pazienza, il contadino è però riuscito a far rientrare nei loro recinti la maggior parte degli animali, fatta eccezione per un alpaca di nome Annie, che continua a vagare indisturbata, prendendo di mira la povera Maggie, la cagnolona del contadino. La cucciolona non prende decisamente bene le attenzioni che Annie le riserva, tanto da nascondersi dietro una sedia non appena i due animali stabiliscono il contatto visivo.

L’uomo cerca quindi di far muovere Annie verso il suo recinto, e sembra che il piano funzioni, se non fosse che l’alpaca si fa distrarre dalla vicinanza del cane e comincia a rincorrerla, fin quando il cagnolone per sfuggirle decide di saltare su un enorme montagna di fieno. Il proprietario è davvero divertito dalla testardaggine dell’alpaca e dalla destrezza del cane, ma a un certo punto decide giustamente di far muovere l’animale per ristabilire l’ordine.

Con il cane in disparte, l’uomo riesce adesso finalmente a indirizzare l’alpaca verso il suo recinto, chiudendolo subito non appena l’animale attraversa il cancello. Adesso la povera cucciola può scendere dal suo rifugio, tranquillizzata dal padrone e dalla lontananza del suo, in fondo simpatico, strano “compagno di giochi”.

via | AnimalChannel

  • shares
  • Mail