Cane che morde il guinzaglio in passeggiata: cause e cosa fare

E' un problema comportamentale ed educativo molto diffuso fra i cani: il cane che morde il guinzaglio in passeggiata.

Cane e guinzaglio

Cane che morde il guinzaglio in passeggiata? Abbinato al cane che tira al guinzaglio, uno dei problemi comportamentali ed educativi più frequenti che si vedono nei cani è il cane che morde il guinzaglio in passeggiata. Il cane, per buona parte della passeggiata, si gira con la testa verso il guinzaglio e lo morde. A volte ci sono cani che lo fanno anche con la pettorina. Ma perché il cane si comporta così? E come fare per risolvere il problema? Perché questo è un problema: spesso il cane riesce a mordere e strappare il guinzaglio, quindi il rischio è che vi scappi in continuazione, mettendo così a rischio la sua vita e quella degli altri.

Perché il cane morde il guinzaglio in passeggiata?

Spesso il problema è a monte, riguarda il modo in cui si è educato il cane. Se quando era cucciolo il cane si è approcciato con stress e agitazione al guinzaglio, al collare o alla pettorina, è probabile che da adulto veda quegli strumenti come dei nemici e faccia di tutto per cercare di liberarsi da loro.

In altri casi, metodi errati di correzione del problema, hanno fatto sì che incentivassimo al posto di ridurre il problema: il cane ha imparato che se fa così ottiene attenzioni e continua a farlo ancora di più. Altre volte, invece, il problema è più complesso e potrebbe essere legato a forme di stereotipia, comportamenti ripetuti e eccessivi legati ad altre sottostanti patologie comportamentali.

Cosa fare se il cane morde il guinzaglio in passeggiata?

Prima di tutto sarebbe meglio agire correttamente sin da quando il cane è un cucciolo. L'educazione del cucciolo al guinzaglio deve essere una cosa graduale, fatta con calma e rilassatezza: il guinzaglio per il cane deve essere uno strumento positivo che prelude a una passeggiata, a giochi e divertimenti, non uno strumento coercitivo con il quale il cane viene continuamente strattonato.

Se il cane morde il guinzaglio, cominciate a rieducarlo a casa. Questa pratica va messa in atto in casa o nel giardino ben recintato, non all'esterno dove il cane può scappare. Questo perché prevede di mettere il guinzaglio al cane senza stressarlo: appena il cane comincia a mordere, lasciate cadere il guinzaglio a terra e ignorate il cane. Non guardatelo, non parlategli, non toccatelo. Inizialmente il cane continuerà a rosicchiare, ma ad un certo punto si fermerà interdetto perché dall'altra parte non c'è un essere umano che lo strattona o gli urla di smetterla. Quindi per lui non ci sarà più un gioco divertente di opposizione da mettere in atto.

Tale sequenza deve essere ripetuta più volte (non 200 volte nello stesso giorno, ma nel corso di giorni e settimane), fino a quando il cane imparerà a non mordere più il guinzaglio perché non è più divertente come prima. Nel caso di cani particolarmente ostinati, va bene premiarlo, ma non subito dopo aver fatto cadere il guinzaglio, altrimenti il cane impara l'associazione: mordo il guinzaglio, lui lo fa cadere, mi dà il premio, allora io mordo ancora di più perché così mi dà più premi. Il premio va dato solamente dopo che il cane è stato calmo e tranquillo per almeno una decina di secondi, in modo che capisca che è quello il comportamento giusto.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail