Cani e gatti stressati dal lockdown da Coronavirus? Ecco come capirlo

Come fare per capire se i nostri cani e gatti sono stressati dalla convivenza forzata 24 ore su 24 in casa con noi a causa del Coronavirus?

cani e gatti

In questo periodo di lockdown e quarantena da Coronavirus, siamo costretti a rimanere di più in casa con i nostri animali. Ma cani e gatti sono veramente felici di questa situazione? Non è che sono stressati? E se sì, come capire se sono stressati dalla convivenza forzata? Abbiamo già parlato del cane che si è fatto male alla coda a furia di scondinzolare dalla gioia di avere il suo umano sempre in casa, ma ci sono anche animali che alla lunga non stanno vivendo bene questa situazione.

Cani e gatti stressati dal Coronavirus: sintomi

Se è vero che un animale domestico aiuta a sopportare la quarantena (ci sono state tantissime adozioni e acquisti di animali in questo periodo), se è vero che ci sono molti animali contenti, ce ne sono altri che non lo sono per niente. O che piano a piano che il lockdown prosegue, si stanno infastidendo sempre di più. Ci sono molti gatti che non sono poi così entusiasti di avere sempre i padroni in casa perché sono abituati a essere lasciati da soli per la maggior parte della giornata.

Molto ovviamente dipende dal carattere del gatto e dal tipo di relazione che ha col proprietario. In effetti pare che siano aumentati i casi di gatti andati dal veterinario a causa di malattie associate allo stress come i problemi urinari. Così come vengono riferiti molti casi di dermatiti con strappamento del pelo nei cani. E che dire di tutti quei cani e gatti che di punto in bianco hanno cominciato a urinare dappertutto in casa?

Ma cosa fare? Prima di tutto notare se sono presenti sintomi come:

  • perdita di appetito
  • dimagramento
  • polidipsia
  • poliuria

Se questi comportamenti sono persistenti, allora bisogna cominciare ad allertare il veterinario. Intanto, nel caso dei cani, per evitare stress, si può dedicare del tempo di qualità ai cani, facendo allenamenti con rinforzo positivo e facendogli fare passeggiate tranquille. Per i gatti, invece, potrebbe essere maggiormente utile lasciare loro un po' di spazio in modo che possano stare da soli. E' importante che i gatti abbiamo un'area tranquilla dove nascondersi dal rumore e dal movimento che tutte quelle persone stanno facendo in casa.

Via | CNA Lifestyle

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail