Biodiversità a rischio: una specie su 4 rischia l’estinzione

La biodiversità è a rischio in tutto il mondo. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Biodiversità

Nei giorni scorsi, e più esattamente il 22 Maggio, si è celebrata la Giornata Internazionale della Biodiversità animale e vegetale, un evento che vuole sensibilizzare la popolazione mondiale in merito all’importanza della natura, una giornata che vuole far comprendere quanto sia distruttivo il ruolo dell'uomo nei confronti del mondo in cui viviamo.

Proprio in occasione di questa importante giornata, gli esperti hanno voluto sottolineare quanto sia lunga la strada che bisogna ancora percorrere affinché si possa raggiungere un vero equilibrio fra uomo e natura.

In particolar modo, gli esperti spiegano che nel mondo circa il 25% di tutte le specie animali e vegetali rischiano di estinguersi, e che l’80% di esse vive nelle foreste, che sono sempre più spesso distrutte in nome del guadagno e dei profitti. L’uomo sta distruggendo il Pianeta in cui vive, e la situazione che stiamo vivendo ne è la prova tangibile, ma nonostante ciò sembra che ancora troppe persone non si rendano conto dell’impatto che ogni nostra azione può avere sul presente e sul futuro della Terra.

E' un po' come se dentro la propria casa ognuno di noi distruggesse le pareti e imbrattasse i pavimenti ricoprendoli di immondizia  e infischiandosene delle conseguenze. Chi lo farebbe? Quasi certamente nessuno! E che senso ha quindi assumere un comportamento del genere nei confronti del Pianeta in cui viviamo?

A parlare di biodiversità e salvaguardia della natura è stato anche il ministro dell’ambiente Sergio Costa, che ci esorta a tutelare la biodiversità in tutte le sue sfaccettature e a riscoprire la natura.

Costa aggiunge che il 2020 è un anno importante per l’Ambiente, poiché è quello che conclude il “decennio delle Nazioni Unite sulla biodiversità”.

Nonostante numerose azioni positive svolte da diversi Paesi, la maggior parte degli obiettivi del Piano Strategico per la Biodiversità 2011-2020 non sarà raggiunto entro quest’anno mentre il Pianeta sta per affrontare una crisi ambientale senza precedenti, con un numero elevatissimo di specie sull’orlo dell’estinzione.

via | Il Sole 24 ore
Foto di Ernesto Rodriguez da Pixabay

  • shares
  • Mail