Elefante morto in India: femmina incinta uccisa da petardi nascosti nella frutta

In India un elefante femmina incinta è stata uccisa da petardi nascosti in un ananas. Sono partite le indagini per scovare i colpevoli.

Elefante indiano

Questa brutta vicenda arriva dall'India: qui un elefante femmina incinta è stata uccisa a causa di petardi nascosti nella frutta, un ananas per la precisione. Il fatto è avvenuto nello stato meridionale del Kerala. Le Guardie Forestali locali hanno subito fatto partire le indagini per capire cosa possa essere successo. E' stato il Kerala Forest Department a dare la notizia su Twitter. Proprio qui si leggono due aggiornamenti importanti: il primo riguarda il luogo in cui è avvenuto il tutto: molti media hanno parlato del distretto di Malappuram, ma in realtà è accaduto in quello di Palakkad. Il secondo che c'è già stato il primo arresto per la morte dell'elefante selvatico.

India: elefante ucciso con petardi nascosti nell'ananas

L'uccisione dell'elefante è accaduta in una zona rurale. Secondo quanto riportato da Jantaka Reporter, pare che non si sia trattato di un gesto intenzionale contro gli elefanti: in India non esiste l'usanza di dar da mangiare agli animali. Quello che pare sia accaduto è questo: l'ananas era sì infarcito di petardi, ma non per gli elefanti, bensì perché si tratta di una trappola ideata dai contadini del luogo per proteggere le coltivazioni da cinghiali e altri animali che possono danneggiare le coltivazioni.

All'inizio sembrava che l'ananas fosse stato concepito proprio per danneggiare gli elefanti, ma secondo Jantaka Reporter non è così. Il che non minimizza assolutamente quanto è accaduto: l'ananas con i petardi è stato ideato per fare del male a degli animali, poco importa che si parli di elefanti, cinghiali o altri animali. Rimane sempre una barbarie.

La femmina in questione, in evidente stato di gravidanza, è stata scoperta in un fiume mentre tentava di lenire con l'acqua il dolore provocato dalle ustioni causate di petardi. Alcuni residenti, accortisi della cosa, hanno tentato di portarla fuori dall'acqua per aiutarla e condurla in un centro veterinario, ma prima che potessero farcela, l'animale si è accasciato a terra ed è morto a seguito delle gravi lesioni.

Una guardia forestale che ha assistito alla scena, Mohan Krishnan, ha spiegato che l'elefante aveva la bocca e la lingua letteralmente devastati dall'esplosione. L'uomo è anche sicuro che l'elefantessa fosse più preoccupata per il piccolo che portava in grembo che per la sua stessa vita. Il dipartimento forestale di Kerala ha invitato tutti, tramite Twitter, ha fornire testimonianze utili per inchiodare gli assassini. Inoltre ha ricordato che nella costituzione indiana è previsto che tutti gli esseri viventi vengano rispettati.

E un primo arresto per l'uccisione dell'elefantessa c'è già stato: adesso si aspettano ulteriori risvolti nelle indagini.

Questo il post su Twitter il Kerala Forest Department ha dato la notizia:

Via | Leggo

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail