Vacanze 2020 e viaggi dog-friendly: i consigli per proteggere la salute di fido

È tempo di vacanze, ed anche quest’anno non possiamo rinunciare al nostro viaggio con il cane! Ecco come divertirsi insieme ai nostri amici a quattro zampe senza mettere a rischio la loro salute.

Vacanze 2020 cani

La quarantena che abbiamo vissuto ci ha aiutati ancor di più a comprendere quanto siano preziosi i nostri amici animali. Loro ci sono stati vicino durante il lavoro da casa, ci hanno fatto sorridere quando eravamo tristi e non hanno mai lasciato il nostro fianco. Per le vacanze 2020 non possiamo quindi rinunciare a portarli insieme a noi, non vi pare? Ormai da diversi anni spopola la “vacanza a sei zampe”, e il 2020 non sarà da meno.

Secondo un recente studio pubblicato da Pet Business World e condotto sulla base dei dati forniti dalla compagnia di viaggi dog-friendly PetsPijamas, a Maggio si è infatti registrato un aumento del 41% delle prenotazioni di vacanze con i cani.

Naturalmente, oltre a pensare al divertimento, durante le nostre vacanze dovremo anche fare attenzione alla salute dei nostri Pets. Dovremo evitare di fargli mangiare cibi poco sani, dovremo mantenerli idratati e prestare attenzione quando nuotano o quando corrono sulla spiaggia.

Come spiegano la prof.ssa Liliana Carnevale e la prof.ssa Chiara Giudice del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Milano, tra le razze canine più soggette a infortuni, ci sono ad esempio:

Labrador, Golden Retriever, Pittbull ed American Staffordshire, Rottweiler, Border Collie, Pastore Tedesco, Dobermann, Bulldog Inglese e, tra quelli di taglia medio-piccola, Jack Russel Terrier e Beagle. I cani da lavoro ed i cani sportivi sono da considerarsi animali “atleti” a tutti gli effetti e come tali sono facilmente predisposti ad infortuni.

Qualora l’animale dovesse avere un incidente o un infortunio, fortunatamente subentrano le cure veterinarie, sempre più tecnologiche e all’avanguardia, come spiega Ennio Aloisini, CEO dell'azienda Mectronic:

Forti dell’esperienza di oltre 35 anni nella realizzazione di laser per la riabilitazione, abbiamo applicato le più moderne tecnologie sviluppandole specificatamente per i pet. La linea Vet può essere applicata con successo in traumatologia, riabilitazione e in tutte le patologie che presentano dolore, infiammazione, edema, ferite e ulcere. Abbiamo dedicato particolare attenzione alle patologie di cani e gatti, creando protocolli personalizzabili in funzione della taglia, del colore della pelle, del colore e della lunghezza del pelo, dello stato della patologia e della dimensione dell’area da trattare.

Detto ciò, di seguito potrete trovare i consigli più utili per proteggere la salute del cane in vacanza!

Cane in vacanza: proteggilo così


Per permettervi di trascorrere un’estate sicura insieme ai vostri Pets vogliamo condividere insieme a voi i consigli forniti dai membri del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Milano. Prendete nota!


  • Dieta: anche in vacanza il nostro cane deve seguire una dieta equilibrata e mantenere un peso sano, per evitare di andare incontro a problemi di salute.

  • Sport: in vacanza è benaccetta un po’ di attività fisica, ma senza esagerare! Evitate di far svolgere delle attività troppo intense a Fido, specialmente durante le ore più calde della giornata. Ottima sarà la scelta di far nuotare il cane, ma scegliete dei centri attrezzati con del personale specializzato.

  • Acciacchi dell'età: se il vostro cane è anziano, fate attenzione quando scende le scale e non forzatelo a camminare più velocemente. Rispettate i suoi tempi. Inoltre, se il vostro cane manifesta problemi alle articolazioni chiedete al veterinario se è il caso di somministrare degli integratori condroprotettori.

  • Salto in auto? No, grazie! Se possibile evitate di far saltare il cane dentro e fuori dall’auto, ma cercate di accompagnare il movimento prendendolo in braccio.

  • In caso di infortunio rivolgetevi sempre a degli specialisti veterinari per prendervi cura del vostro amico a quattro zampe.


Foto di Rayleen Slegers da Pixabay

  • shares
  • Mail