Come tenere un cane al ristorante?

Se il ristorante lo consente, ecco come tenere il cane in modo da non infastidire gli altri clienti e da non provocare disagi al cane.

cane ristorante

Si può portare un cane al ristorante? Dipende. Dipende soprattutto dalle regole che ogni singolo gestore del locale ha deciso di applicare. Regole insindacabili: è il gestore a stabilire le regole per il suo locale, a casa sua ognuno detta legge propria. Anche se questo non vale per i cani guida per ipovedenti: in questi casi sono previste eccezioni. Prima di portare il cane in un locale, controllate sempre se:

Cane al ristorante: cosa dice la legge?

Se vi state chiedendo cosa dica la legge in merito all'ingresso di animali nei locali, le cose si complicano perché non c'è una legge che dice un chiaro "Sì o no". In generale, se il gestore non vuole assolutamente animali nel suo locale, allora deve esporre un cartello chiaramente visibile e che dica che in quel locale è vietato l'accesso ai cani. Tale divieto, ovviamente, non si applica ai cani guida per ipovedenti.

Anche nei locali in cui l'ingresso è consentito, bisogna ricordare che nel Regolamento di Polizia Veterinaria, aggiornato poi nel corso degli ultimi anni, è previsto l'obbligo di museruola e guinzaglio (quindi tutti e due insieme) per i cani che entrano nei locali pubblici o su pubblici mezzo di trasporto. Tali norme, poi, potrebbero subire delle variazioni anche a seconda delle singole norme comunali. Va da sé che ai cani è vietato l'accesso a cucine e affini.

Come tenere il cane al ristorante: consigli

Anche nei casi in cui il locale concede l'accesso ai cani, ci sono delle norme da rispettare. Questo perché non bisogna assolutamente arrecare disturbo alle altre persone. Ecco un piccolo vademecum su come gestire il cane al ristorante:

  • il cane deve avere museruola e guinzaglio
  • il cane deve essere tenuto al guinzaglio accanto al padrone, non deve essere d'ostacolo ai camerieri e ai clienti (questo vuol dire non lasciare il cane in mezzo al corridoio o a gironzolare fra i tavoli, rischia di farsi male pure lui)
  • il cane deve essere pulito (non portatelo al ristorante se si è appena rotolato nel fango, è una questione di igiene: se entra l'Asl in quel momento, rischiate di far chiudere baracca e burattini al gestore)
  • il cane deve essere educato: questo è fondamentale. Se avete un cane che già in situazioni normali non siete in grado di gestire, che abbaia tutto il tempo, che tira, che morde chiunque gli passi a fianco, non è un cane da portare in un locale pubblico. Prima imparate ad educarlo correttamente, poi potete portarlo al ristorante
  • il cane deve essere sano: se il vostro cane in quel periodo ha problemi di vomito, diarrea, dermatiti con forti odori, allora evitate di portarlo in un locale pubblico. Non è carino per i vicini assistere allo spettacolo del vostro cane che fa una pozza di diarrea vicino al loro tavolo o che emana un cattivo odore per via di una patologia che si spera stiate curando
  • chiedete cortesemente agli altri tavoli attorno se il cane possa dare fastidio. Nel caso di vicini che hanno paura del cane o che sono allergici al suo pelo, chiedete al cameriere di cambiare tavolo
  • se ci sono tavoli all'aperto disponibili e se la stagione lo consente, optate per questi. Anche il cane sarà più a suo agio che non a stare tutto il tempo sotto il tavolo in un locale affollato e rumoroso
  • cercate di non sedervi vicino a tavoli dove ci sono già persone con altri cani, per evitare di scatenare risse
  • non date cibo da tavola al cane
  • ricordatevi di portare un giochino o uno snack con cui fargli passare il tempo
  • attenzione alle persone che vogliono coccolarlo: per l'emozione il cane potrebbe rovesciare tavoli e sedie
  • ogni tanto uscite e fate sgranchire un po' il cane (e fategli fare i bisogni), soprattutto in caso di pranzi molto lunghi
  • portatevi sempre dietro il necessario per pulire se il cane dovesse sporcare nel locale: il cane è vostro, siete voi responsabili dei guai che potrebbe combinare e sempre voi dovete rimediare. I camerieri non sono lì per pulire dove il vostro cane sporca

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail