Lascia il cane in auto al sole: la punizione è esemplare

Una donna ha lasciato il cane in macchina sotto al sole: ecco cosa ha fatto l’agente di polizia.

Pensate che il vostro cane non soffra quando lo lasciate in macchina al caldo? Provate a stare voi dentro la macchina, senza finestrini aperti e senza la possibilità di uscire. È questa la punizione che un agente di polizia del New Mexico ha inventato per una donna che ha lasciato il cane in macchina per andare a fare la spesa. Dopo essere stata beccata e redarguita, la donna aveva addirittura sostenuto che l’automobile non era poi così rovente.

La storia che vogliamo raccontarvi ha dell’incredibile! I fatti sono accaduti nel New Mexico, dove la donna aveva parcheggiato la sua auto poco distante da un supermercato per andare a fare la spesa. La donna aveva però lasciato il cane in macchina, con una temperatura di 45 gradi.

L'auto parcheggiata aveva attirato l’attenzione dell'agente Vincent Kreischer, il quale aveva notato la presenza di un cane che boccheggiava evidentemente accaldato. L’agente ha atteso l’arrivo della proprietaria, per poi chiederle come mai avesse lasciato il cane in auto. La sua risposta? La donna – che risponde al nome di Shelly Nicholas – ha affermato che era mancata pochi minuti, e che in fondo in macchina non c’era così caldo.

A quel punto l’agente, dopo aver misurato la temperatura interna dell’auto, ha chiesto alla donna di attendere dentro il veicolo mentre lui compilava una multa per atti di crudeltà contro gli animali.

Indispettita dalla punizione, la Nichols ha poi insinuato che l’agente stava abusando di lei, costringendola a stare seduta in macchina. Fortunatamente Kreischer indossava una videocamera, ed ha potuto smentire prontamente le accuse della donna, che di certo avrà fatto una magra figura. Chissà se la Nicholas avrà imparato la lezione. Secondo voi?

via | JustSomething

  • shares
  • Mail