Storie a lieto fine: il cane incastrato su una macchina, sopravvive a un viaggio di 80 Km

A Taunton (Massachusetts) gli operatori dell'East Providence Animal Control Center stanno ancora cercando il proprietario del cane miracolosamente sopravvissuto a un viaggio di oltre 80 chilometri, incastrato sulla griglia frontale di una grossa macchina.

L'autista del mezzo stava viaggiando alla velocità di 50 Km orari quando, evidentemente senza accorgersene, ha investito una barboncina meticcia che correva per strada.

Succede che poi mentre si trova fermo a un semaforo, la sua attenzione viene attirata da un altro autista che arriva in direzione opposta e che gli segnala la presenza del cane! A questo punto scatta la corsa al centro di assistenza agli animali per soccorrere la povera -ma molto fortunata- barboncina, che purtroppo non è dotata di microchip, ma che se l'è cavata con una commozione cerebrale e una lesione minore alla cistifellea, poi guarita grazie alle sue sorprendenti doti di recupero e vitalità.

Qui il servizio del tg che la mostra guarita e sorridente tra le braccia dei suoi soccorritori.

  • shares
  • Mail