Animali da compagnia: quali sono quelli più diffusi e quelli più costosi

Animali da compagnia: quali sono quelli più diffusi e quelli più costosi

Vi siete mai chiesti quali siano gli animali da compagnia più diffusi in Italia? E quelli più costosi?

L’istituto EMG Acqua, per conto di Facile.it, ha realizzato un’indagine relativa agli animali più diffusi in Italia, concentrandosi anche su quelli che costano di più. In pratica 1 italiano su 2, circa il 46,8%, ha dichiarato di avere un avimale in casa. Andando a vedere quali sono quelli più diffusi, gli italiani che hanno dichiarato di avere un animale domestico, si prendono cura di:

[progressbar title=”cane” percentage=”yes” value=”56.2″]
[progressbar title=”gatto” percentage=”yes” value=”55.7″]
[progressbar title=”pesce” percentage=”yes” value=”9.3″]
[progressbar title=”tartarughe di terra” percentage=”yes” value=”5.2″]
[progressbar title=”uccelli” percentage=”yes” value=”4.5″]
[progressbar title=”conigli” percentage=”yes” value=”3.7″]
[progressbar title=”tartarughe d’acqua” percentage=”yes” value=”3″]
[progressbar title=”rettili” percentage=”yes” value=”1.6″]
[progressbar title=”criceto” percentage=”yes” value=”0.9″]
[progressbar title=”altro” percentage=”yes” value=”0.9″]

Quanto costa mantenere un animale domestico?

L’indagine ha anche cercato di capire quanto costi mantenere un animale domestico all’anno, escludendo il cibo. Si è così visto che costa di più mantenere un cane: si spendono circa 183,94 euro l’anno, alimenti esclusi. Un po’ meglio va ai proprietari dei gatti che si attestano su 161,20 euro l’anno, mentre i proprietari di uccelli spendono in media 155,33 euro l’anno.

Per i pesci, invece, si spendono 137,80 euro l’anno. Ovviamente, essendo un’indagine realizzata da Facile.it, si è parlato anche di spese relative alle assicurazioni e polizze per animali domestici. In quest’ottica, in Italia siamo ancora molto indietro, non c’è ancora la mentalità relativa alle assicurazioni per cani: solamente il 15,3% dei proprietari li assicurano o hanno stipulato polizze in passato.

Di sicuro le assicurazioni non coprirebbero ogni singola spesa per i nostri animali domestici, ma magari aiuterebbero in caso di incidenti o traumi, quando magari le spese veterinarie diventano un po’ più ingenti.

Sempre in merito alle assicurazioni, circa la metà di chi ha animali (44,9%) si è dichiarato non intenzionato ad assicurarli, mentre il 40,3% non sa bene cosa pensare delle assicurazioni per animali e il 14,9% sarebbe interessato a sottoscriverne una. Gli intervistati che hanno ammesso di aver stipulato una polizza, hanno scelto nell’89,5% dei casi quelle relative a responsabilità civile e tutela legale.

Il 34,5%, invece, ha scelto polizze che coprono danni a oggetti domestici di proprietà e il 20,3% l’assistenza in viaggio. Tuttavia solamente il 10,/% ha stipulato una polizza relativa alle spese veterinarie e questo nonostante siano proprio esami e chirurgie ad avere i costi maggiori. Inoltre è più probabile che un cane o un gatto debbano subire esami o interventi che non danneggiare un’auto.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog