Quanto costa mantenere una cavia e acquistare l’indispensabile

Quanto costa mantenere una cavia e acquistare l’indispensabile

Quali sono i costi di accoglienza e mantenimento di una cavia?

Prima di tutto vorrei essere precisa nelle definizioni: le cavie non sono animali solitari, quindi è necessario prendere (adottare!) una coppia ben assortita. Le coppie possibili sono femmina+femmina, maschio castrato+femmina (naturalmente se adottate spesso i maschietti ad una età corretta vengono già castrati) mentre maschio più maschio, raggiunte le rispettive maturità sessuali potrebbero litigare.

Fatta questa premessa, ecco cosa ci serve: spesa iniziale che consiste in

una buona gabbia di dimensioni adeguate, ossia almeno 120×60 cm. Se siete fortunati potete trovarla on line con costi parecchio contenuti. In genere con 40 euro portate a casa una buona gabbia. In alternativa un recinto in legno che ha costi leggermente superiori (sui 60 euro) ma è più comodo per le passeggiate.

fieno verde di buona qualità, una buona riserva è sempre utile. Inutile prenderne piccole dosi come 1/2 kg, ma conviene prenderne già alcuni kg. Un buon fieno verde profumato, in genere ha un costo non inferiore ai 3 o 4 euro al kg. C’è da dire che se siete fortunati e capitare nel posto giusto, va bene anche il fieno del contadino a ballette: considerate che dovete avere posto per la balletta solitamente non inferiore ai 10kg.

una buona spesa di verdure. La cavia infatti, non sintetizzando la vitamina C, necessita di assumerla ogni giorno per mezzo del cibo. Un peperone al giorno a coppia di cavie va somministrato tassativamente+una seconda verdura a rotazione. Ogni settimana il costo della spesa di verdure (a meno che non abbiate un ortomercato che vende a cassette vicino a casa) si aggira sui 15/20 euro.

Non è necessario molto altro se non un buon fondo gabbia morbido. Si può acquistare del pellet da stufa (costo 4 euro per 15kg) e dei pile da mettere sopra (costo 3 euro a pile, ne vanno presi un po’ poichè vanno sostituiti ogni 2/3 giorni). Fondamentale è creare un ambiente in sicurezza per le passeggiate ma, solitamente le cavie, a meno che non lo abbiano proprio davanti al cammino, non si interessano di fili o cavi un po’ più in alto. L’importante è che i cavi non siano proprio per terra là dove passeggiano uscendo dalla gabbia.

Quindi facendo due conti, la spesa iniziale è di circa 85/90 euro. Il mantenimento mensile consiste per lo più in fieno e verdure, e si aggira sui 60/80 euro.

ATTENZIONE: se le cavie sono adottate non avranno necessità nell’immediato di visita veterinaria, se al contrario sono acquistate è ovvio che dovrete in primis verificarne il sessaggio, inoltre è bene portare le feci per effettuare un esame per verificare che non vi siano parassiti intestinali. Se avete per errore preso un maschietto, inutile dirvi che andrà castrato a tempo debito (informatevi presso il vostro veterinario esperto in animali esotici per le tempistiche).

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog