Il raffreddore al cane lo passiamo noi

È colpa nostra, sappiatelo. Ogni anno i tg ci assillano con pseudo epidemie provenienti da polli, maiali ecc ecc e non parlano mai di quando gli "untori" siamo noi umani.

Già perché anche noi possiamo infettare i nostri teneri pet con i nostri brutti bacilli influenzali. Si chiama zoonosi inversa ed è, in pratica, la trasmissione uomo-animale di patologie come raffreddore o stati febbrili, patologie che, soprattutto con l'arrivo della stagione fredda, si fanno sempre più presenti nelle nostre case. Questo, però, in moltissime persone (me compreso) non lo sapevano fino a che non hanno letto questo post.

Come comportarsi in questi casi? Ovviamente non possiamo dare degli antinfluenzali o antipiretici ai nostri cani senza aver sentito il veterinario ma possiamo ragionare e usare il buon senso.

Se siamo influenzati non stiamo a stretto contatto con il nostro pet, non respiriamogli sul muso. Se si ammala, allora, cominciamo a tenerlo al caldo e allontaniamogli la cuccia da eventuali correnti d'aria. Se ha il pelo bagnato, magari dopo una passeggiata sotto la pioggia, asciughiamolo per bene e subito. Se la situazione non migliora, allora, sentite il veterinario che vi saprà aiutare entrambi.

Via| Greenstyle
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail