Pimpa, la prima ambulanza per animali in Toscana

Veloce e agile come la bella cagnolina Pimpa del fumetto, arriva in Toscana la prima ambulanza per animali. Una notizia grandiosa che farà felici i proprietari di animali, sicuramente si sentiranno più sicuri da oggi, e chi presta soccorso ad animali feriti in strada e non sa chi chiamare per trasportarli senza traumi nello studio veterinario più vicino.

Animali più protetti dunque in Toscana e non a caso la presentazione dell'ambulanza Pimpa è avvenuta in occasione della festa di San Francesco d'Assisi, patrono di Massa e protettore di tutti gli animali, il 4 ottobre scorso.

L'ambulanza destinata al trasporto di animali feriti e che necessitano di cure urgenti è stata acquistata dalla Croce Oro di Massa Carrara. Il mezzo di pronto soccorso al suo interno contiene delle gabbie per alloggiare gli animali in tutta sicurezza durante il tragitto fino allo studio veterinario e ovviamente tutti gli strumenti necessari a fornire le prime cure all'animale: medicazioni, farmaci di pronto soccorso...

L'associazione onlus Croce Oro Massa Carrara è nata da poco e già lancia un progetto utile ed ambizioso: Amici a 4 zampe, il nome dell'iniziativa che partirà a metà ottobre per rendere più petfriendly il territorio e al cui interno si colloca anche l'acquisto di un'ambulanza per gli animali domestici.

Già sull'ambulanza gli animali feriti potranno contare sulla presenza di un veterinario. A bordo, oltre al veterinario, ci saranno i volontari specializzati nel fornire prestazioni di pronto soccorso a cani e gatti. Tutti, infatti, hanno seguito un corso di primo soccorso per animali e sono dotati di patentino Veterinary life support. Per diventare volontari inviate una mail a presidenza@croceoro.org.

L'ambulanza porterà gli animali, a seconda delle prestazioni necessarie, dal veterinario o in clinica, al Lido di Camaiore c'è la struttura Colombo che ospita gli animali per lunghe degenze ed operazioni più complesse. Buon lavoro ai veterinari di Pimpa ed ai volontari!

Via | La Nazione
Foto | Facebook

  • shares
  • Mail