Malattie respiratorie nella cavia: cause, sintomi e terapia

Malattie respiratorie nella cavia: cause, sintomi e terapia

Ecco cause, sintomi e terapia delle malattie respiratorie nella cavia.

Malattie respiratorie cavia – Che ne dite se oggi andiamo a parlare delle malattie respiratorie nella cavia? Andiamo a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia. Le cavie soffrono spesso di patologie respiratorie e uno dei motivi per cui molti veterinari sconsigliano di tenere insieme cavie e conigli è proprio perché i conigli sono talvolta portatori sani di Bordetella bronchiseptica, patogeno per lui innocui, ma capace di creare gravi patologie alla cavia. Ecco dunque quali sono le principali malattie respiratorie della cavia.

Malattie respiratorie nella cavia: cause e sintomi

Ci sono tantissimi batteri che possono provocare infezioni delle vie respiratorie della cavia, infezione che colpiscono sia le prime vie aeree che bronchi e polmoni. I sintomi di malattia respiratoria nella cavia sono:

  • starnuti
  • scolo nasale
  • dispnea (difficoltà respiratoria)
  • rumori respiratori anomali
  • anoressia
  • dimagramento
  • depressione
  • morte

Talvolta le infezioni si estendono dall’apparato respiratorio all’orecchio medio e interno e quindi come sintomi aggiuntivi avremo:

  • incoordinazione motoria
  • testa ruotata
  • torcicollo
  • movimenti di maneggio
  • tendenza a rotolare da un lato

Due considerazioni: ogni tanto capita che la cavia starnutisca, in assenza di altri sintomi è del tutto normale, è comunque un meccanismo di difesa delle prime vie aeree (anche in presenza di allergia o sostanze irritanti starnutiscono). In secondo luogo a volte le infezioni respiratorie nella cavia provocano morte improvvisa.

Malattie respiratorie nella cavia: diagnosi e terapia

Se vedete uno di quei sintomi descritti sopra, portate subito la cavia dal vostro veterinario esperto di esotici. Dopo la visita, potrebbe consigliarvi di effettuare una radiografia al torace per capire la gravità della situazione. Tendenzialmente le cavie vengono portate a visita quando la malattia è già notevolmente peggiorata (sempre per il solito discorso “Aspettiamo un po’, magari passa”… di solito non passa, peggiora fino a che non è più curabile).

La terapia prevede la somministrazioni di antibiotici e tutte le cure di sostegno, quindi vitamine, alimentazione forzata se non mangia, tenere la cavia al pulito e al caldo. In presenza di parecchio muco è possibile utilizzare anche l’aerosol se la cavia lo consente.

Ricordatevi che in questo caso la prevenzione è tutto:

  • evitate il contatto fra la cavia e altri animali portatori di patogeni
  • mantenere la cavia in perfette condizioni igieniche
  • evitare sbalzi di temperatura specie se la cavia è abituata a stare in casa al calduccio a temperatura costante

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | leszekleszczynski

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Guinea pig in pain while pooping