Cani grandi in treno, dall'1 novembre 2012 i cani XXL potranno viaggiare con Italo

Basta problemi quando si viaggia in treno con cani grandi al seguito. I padroni dei cani di grossa taglia d'ora in avanti non avranno più pensieri quando dovranno portare Fido sui treni. Italo ha infatti creato un nuovo servizio per i cani superiori ai 10 kg di peso. Fino ad oggi infatti in molti dovevano sottostare a regole ferree e limitazioni, ma la compagnia di Montezemolo dà loro la possibilità di viaggiare sereni.

Italo si è distinto sin dalla sua nascita per l'attenzione verso i cani, come ha dimostrato con il supporto alla campagna di adozione dei beagle liberati da Green Hill e trasportati fino a Roma. Ma ora ha pensato anche a chi un cane ce l'ha già ed ha difficoltà a portarselo dietro quando viaggia su medie e lunghe distanze. Niente più difficoltà logistiche per il trasporto quando si va in vacanza, ad esempio.

Il nuovo servizio, studiato e approvato dalle principali realtà associative animaliste, ENPA, LAV, l’Associazione nazionale dei medici veterinari italiani (ANMVI) e la Federazione nazionale Ordini veterinari italiani (FNOVI), partirà il prossimo 2 novembre e la fase sperimentale terminerà il 31 gennaio. In questi tre mesi i cani XXL potranno salire a bordo dalle 10 alle 16, orario scelto per evitare i treni affollati delle ore di punta, in carrozze appositamente studiate proprio per accoglierli.

Agevolati anche gli esseri umani a cui la presenza del cane crea disagio, visto che potranno farlo presente al momento della stipula del biglietto, ed ottenere un posto in una carrozza in cui i cani non sono ammessi. Unico aspetto fondamentale da ricordare è che il padrone dovrà sempre tenere il cane al guinzaglio, portare una museruola da fargli indossare nelle fasi di salita e discesa dal treno o su richiesta del personale, ed il certificato di iscrizione all’anagrafe canina. Ma quanto costerà il biglietto? Il prezzo per un cane di grossa taglia sarà del 30% in meno rispetto a quello del suo padrone, per un biglietto versione Base, Economy Smart o Prima Classe, oppure di 20 euro a tariffa fissa se si sceglie di viaggiare nel Salotto del Club. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il decalogo stilato da Italo.

Via | Comunicato Stampa
Foto | Getty

  • shares
  • Mail