Coronavirus gatto, il vaccino esiste?

Coronavirus gatto, il vaccino esiste?

Purtroppo non esiste un vaccino per il Coronavirus del gatto che provoca la FIP o Peritonite Infettiva Felina.

Esiste un vaccino per il Coronavirus del gatto che provoca la FIP o Peritonite Infettiva Felina? Sì e no. Qui da noi in Italia non c’è. Negli Stati Uniti, invece, anni fa era stato creato un vaccino per la FIP, solo che i risultati sono stati assai incerti. Il problema è che il Coronavirus è un tipo di virus a RNA soggetto a numerosi fenomeni di mutazione e ricombinazione genetica, per cui trovare un vaccino veramente efficace e privo di effetti collaterali in queste condizioni è molto difficile. Oltre dunque a non esserci qui da noi una vaccino efficace per la FIP e il Coronavirus, non esiste neanche una terapia che possa arrestare la malattia o far guarire il gatto.

Coronavirus gatto: il vaccino degli Stati Uniti

Il vaccino per la FIP che si trova negli Stati Uniti viene somministrato per via endonasale. E’ un vaccino con richiami annuali che garantisce una buona risposta delle IgA, ma una mancante risposta delle IgG. Questo vaccino purtroppo funziona solamente se la dose infettante è bassa. Inoltre ha un’efficacia molto bassa perché, per funzionare, la prima dose va fatta a 16 settimane, ma a questa età i gatti a rischio sono già venuti a contatto con il virus e facilmente si sono infettati.

Coronavirus gatto: terapia della FIP

Non esiste terapia per la FIP. Tutte le terapie che vengono proposte sono sperimentali e spesso non ci sono dati scientifici che dimostrino la reale efficacia della medesima. La stessa terapia antivirale è sperimentale (anche se ogni tanto salta fuori qualche nuovo farmaco provato all’estero che però qui da noi non si trova ed è illegale). Anche l’interferone dà risultati contrastanti.

Quella che si fa è la cosiddetta terapia palliativa: si cerca di migliorare il più possibile la qualità della vita del gatto cercando di tenere i sintomi sotto controllo man mano che si presentano. Se necessaria si fa terapia con fluidi, vitamine, farmaci sintomatici per vomito, diarrea e convulsioni e terapia immunosoppressiva con cortisonici.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog