Laboratorio illegale per la vivisezione chiuso a Modena

Purtroppo la chiusura di Green Hill non ha risolto il problema dei nostri amici pet costretti a subire indicibili torture in nome della scienza.

La LAV, sulla sua pagina Facebook, ci dà, però, una bella notizia. A Mirandola, in provincia di Modena, in collaborazione con le guardie zoofile, è stato chiuso un laboratorio illegale dove conigli, criceti, cavie e altri animali, venivano vivisezionati in condizioni indicibili.

Il tribunale di Modena ha condannato il titolare dello stabilimento illegale, nel quale sono state eseguite oltre 1300 sperimentazioni non autorizzate, altamente dolorose e in condizioni stabulari fuori legge. Questa sentenza è "storica" per il nostro Paese perché è la prima riguardante una struttura illegale.

Gli animali sequestrati sono stati dati a chi potrà realmente prendersi cura di loro e adottarli subito in via definitiva.

  • shares
  • Mail