Gamma globuline alte gatto: cause e cosa fare

Gamma globuline alte gatto: cause e cosa fare

Quali sono le principali cause di gamma globuline alte nel gatto? E cosa sono le gamma globuline?

Prima di andare a vedere quali siano le principali cause di gamma globuline alte nel gatto, ripassiamo un attimo cosa siano. Fra gli esami del sangue che potrebbe proporvi il vostro veterinario, potreste imbattervi nell’elettroforesi sierica: si tratta di un esame che suddivide e quantifica le proteine presenti nel siero nelle sue frazioni principali. Abbiamo albumine e globuline, a loro volta suddivise in alfa, beta e gamma globuline. A seconda del tipo di malattia presente, queste frazioni subiranno delle variazioni.

Elettroforesi sierica gatto: frazioni proteiche

Nell’elettroforesi proteica distinguiamo:

Albumine

E’ la frazione più numerosa, costituiscono quasi il 50% delle proteine del plasma. Hanno numerose funzioni come mantenere la pressione oncotica, funzione tampone, trasporto di molecole e farmaci… Vengono prodotte nel fegato e hanno una emivita di 20 giorni.

Globuline

Si distinguono in alfa 1, alfa 2, beta 1, beta 2 e gamma globuline:

  • alfa globuline: prodotte nel fegato, vengono distinte in alfa 1 (veloci) e alfa 2 (lente). Qui migrano le lipoproteine, sia alfa lipoproteine (alfa 1) che pre beta liproteine e beta lipoproteine (alfa 2, anche se a volte le beta lipoproteine migrano nelle beta globuline) e le proteine di fase acuta positiva (alfa 1 antitripsina, alfa 1 glicoproteina acida, alfa 2 macroglobulina, aptoglobina, cerulo plasmina e siero amiloide)
  • beta globuline: alcune sono prodotte nel fegato (proteine di fase acuta come ferritina, frazioni del complemento, proteina C reattiva e fibrinogeno se abbiamo un campione di plasma e non siero) e dal sistema immunitario (IgM e IgA). Anche qui abbiamo le beta 1 (veloci) e le beta 2 (lente)
  • gamma globuline: sono prodotte dal sistema immunitario (IgG, IgA, IgM e IgE). Abbiamo le gamma 1 (veloci, anticorpi diversi dalle IgG) e gamma 2 (lente, IgG)

Gamma globuline alte gatto: cause

Come abbiamo visto, le gamma globuline sono prodotte dal sistema immunitario. Quindi si avrà una gammopatia in corso di infezioni o malattie con attivazione del sistema immunitario. Ascessi o piometra, per esempio, provocano aumento delle alfa e delle beta globuline, non delle gamma globuline (a meno che non ci sia una componente immunomediata, in questo caso aumentano anche le gamma).

Anche i tumori provocano aumento di questa frazione, tranne quelli che interessano cellule linfoidi o plasmacellule: in questo caso aumentano le gamma globuline. Possiamo avere forme di gammopatia policlonale (curva alta a base larga, con anche più picchi) o oligoclonale (unico picco a base relativamente stretta) nel gatto nel caso di:

  • FIP (policlonale o oligoclonale)
  • infezioni croniche (batteri, virus, protozoi e funghi)
  • infiammazioni croniche
  • colangioepatite (aumentano anche le beta, policlonale)
  • epatopatie croniche
  • malattie immunomediate
  • parassitosi gravi (policlonale)
  • piodermite (policlonale)
  • malattie autoimmuni (raramente, policlonale)
  • FIV (oligoclonale)
  • FeLV (oligoclonale)
  • leucemia (oligoclonale)
  • tumori

Avremo, invece, una gammopatia monoclonale (unico picco, molto alto e base molto stretta) nel caso di:

Gamma globuline alte gatto: cosa fare?

Solitamente l’interpretazione dell’elettroforesi sierica avviene alla luce sia dei sintomi che dei rilievi clinici che degli altri esami fatti. Essendo che ci sono diverse malattie che possono causare picchi e aumenti di tipo diverso, bisognerà valutare il gatto nel suo insieme per stabilire quale sia la patologia e quale sia la cura migliore. Alterazioni lievi dei valori in assenza di sintomi o segni clinici, vanno rivalutati a distanza di tempo in quanto potrebbero non essere indicativi di nulla (piccole variazioni prive di significato capitano spesso leggendo gli esami di laboratorio, per questo gli esami vanno interpretati solo guardando all’insieme e non al singolo valore).

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog