• Petsblog
  • Cani
  • Coronavirus in Cina: cane mangia il passaporto della padrona che doveva andare a Wuhan

Coronavirus in Cina: cane mangia il passaporto della padrona che doveva andare a Wuhan

Coronavirus in Cina: cane mangia il passaporto della padrona che doveva andare a Wuhan

A proposito del Coronavirus in Cina: una donna doveva andare a Wuhan, ma il cane le ha mangiato il passaporto impedendole di partire e evitandole il rischio di contagio.

Torniamo a parlare del Coronavirus in Cina, ma con una strana vicenda: un cane mangia il passaporto della padrona che doveva andare a Wuhan, evitandole così un possibile rischio di contagio. La donna, residente a Taiwan, doveva proprio andare in Cina, a Wuhan. Aveva già preparato tutto, incluso il passaporto quando il suo cane, un Golden Retriever di nome Kim, ha pensato bene di rosicchiare e fare a brandelli il passaporto della sua umana, impedendole così di partire per il suo viaggio. A dare la notizia è stata la donna stessa sul suo profilo Facebook.

Coronavirus in Cina: cane salva padrona dal contagio

La donna ha raccontato su Facebook che il suo cane l’ha salvata da un viaggio a Wuhan, sbrindellando il suo passaporto. Secondo la donna, il suo cane stava cercando di proteggerla: dopo che il passaporto è stato fatto a pezzi, sono iniziate le notizie in merito alla diffusione dell’epidemia proprio nella città in cui la donna doveva recarsi.

Nel suo post, la donna ha poi concluso che la birbanteria del cane ha bloccato il suo viaggio. La donna ha anche pubblicato su Facebook le foto di Kim che, felicemente sdraiata in mezzo alle coperte del letto, è circondata dal passaporto fatto a brandelli.

Coronavirus in Cina: ruolo degli animali

Secondo i primi accertamenti fatti, il Coronavirus in Cina sarebbe passato dai pipistrelli ai serpenti. Questi vengono venduti in molti mercati di animali vivi: qui si trovano animali selvatici accanto ad animali d’allevamento come polli o anche pesci. Dai serpenti, poi, il virus avrebbe fatto il salto di specie passando anche nell’uomo. Tuttavia i ricercatori stanno ancora indagando sulle origini e le modalità di diffusione di questo virus.

Via | TgCom

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog