Petsblog Animali domestici A che età è bene prendere una cavia?

A che età è bene prendere una cavia?

A che età è bene prendere una cavia?

Vediamo spesso nelle teche dei negozi degli animali piccolissimi che, inevitabilmente, ci fanno una tenerezza incredibile. Purtroppo per voi e per loro, non è detto nè che siano sanissimi, nè che ovviamente un domani non crescano parecchio con conseguente necessità di notevoli spazi, nè che abbiate la fortna/sfortuna di prendere maschio e femmina e che un domani non vi riempiano di cuccioli. L’acquisto dunque presenta vari pericoli ahimè: non è infatti assolutamente detto che un negoziante sappia sessare l’animale correttamente. Aggiungo un paio di altri elementi: la cavia deve essere svezzata e non è facile giudicare a vista quando lo è, infatti le cavie nascono già “complete” con gli occhi aperti e il pelo ma sono svezzate intorno al mese di vita. Veniamo a se “ormai il danno è fatto” e avete acquistato un piccino: la primissima cosa da fare è portarlo in visita presso un veterinario esperto di animali esotici che si premurerà di sessarlo, visitarlo ed effettuare un esame feci. Secondariamente, ora il piccolo è minuscolo ma crescerà e avrà bisogno di spazio-vedi gabbia di almeno 120×60 cm. Ricordate inoltre che una cavia non vive MAI sola: se avete quindi un maschietto, seguendo le indicazioni del veterinario, andrà castrato e poi, coi dovuti tempi, gli andrà affiancata una femmina. Se avete una femmina potete invece naturalmente affiancare subito un’altra femmina. Chiaramente tutto questo pasticcio non accade se optate per l’adozione!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare