Cane tripode "salva" bambino diversamente abile

Ci sono storie che sembrano uscite dritte da un libro di racconti di Natale, quei racconti strappalacrime con un lieto fine che fa commuovere. È vero, non siamo nemmeno ad Halloween ma questa storia merita di essere raccontata.

I protagonisti sono un cane e un bambino. Il cane si chiama Haatchi ed è un pastore dell’Anatolia tripode (senza una zampa). Il bambino si chiama Owen ed è affetto da un problema fisico che lo costringe su una seria a rotelle. L'amore dei genitori ha aiutato Owen a superare bene l'infanzia sino al momento fatidico del primo giorno di scuola.

Il nuovo ambiente e i repentini cambiamenti, hanno causato enormi problemi a Owen facendolo cadere, con preoccupante frequenza, in crisi di panico tanto forti da impedirgli di uscire di casa. La "svolta" è arrivata con Haatchi. Il cane era un randagio, vittima di un incidente che gli ha causato l'amputazione della zampa. Nonostante ciò la sua vivacità e la sua esuberanza hanno fatto breccia nel cuore di Owen.

Owen ha acquisito nuova fiducia nelle proprie capacità, ama parlare e raccontare di quanto sia speciale Haatchi ed è entusiasta di quanto sia fantastico il cane nonostante la sua zampa mancante ed è diventato un appassionato di mostre canine. Ha anche la sicurezza che, un giorno, riuscirà a far vincere una medaglia al suo peloso!

Via| Daily Mail

  • shares
  • Mail