Storie vere: il cane che difende il parco

Bimba e cane che corrono insiemeIl comportamento dei cani con i bambini è spesso sorprendente. Jack è stato adottato a circa 6 mesi. Nel momento in cui la sua padrona lo sceglieva fra tanti cuccioli, nella strada in cui abito arrivavano anche tanti bambini e Jack è cresciuto con loro. E' l'unico cane di cui mi fido totalmente e completamente e ora vi spiego il perché.

In fondo alla strada c'è un piccolo parco e man mano che i nostri bambini crescevano sempre più spesso noi mamme ci siamo date appuntamento lì, per conoscerci e far giocare insieme i nostri cuccioli. Anche Jack era sempre con noi e, senza che nessuno glielo avesse insegnato, si avvicinava ai bambini camminando raso terra, come un marine in azione. Lo faceva per non spaventarli e per consentire loro di accarezzarlo.

Dall'essere il loro compagno di giochi (si è fatto fare praticamente di tutto, in cambio di coccole e grissini), è diventato lentamente il loro custode. Un giorno, per giocare, ho messo mia figlia a testa in giù. Lei urlava divertita, ma Jack, che pure mi conosce da sempre e mi vuole molto bene, è arrivato correndo dall'altra parte del parco e mi ha intimato, abbaiando, di metterla giù, perché gli sembrava pericoloso.

Dopo un po' ci siamo accorti che faceva una vera e propria ronda intorno al giardino. E' arrivato al punto da cacciare i suoi amici cani, quelli con cui gioca e fa le passeggiate quotidianamente, ogni volta che al parco c'erano i bambini. Ha reso mia figlia felice accompagnandola all'asilo molte mattine e rendendole meno duro il distacco da me. Insomma, dopo essere stato adottato, ha adottato lui la strada e i suoi piccoli abitanti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail