A Napoli c'è chi si improvvisa toelettatore

Personalmente ho portato solo due volte il mio cane a fare il bagno "fuori" casa. Entrambe le volte non mi sono trovato bene, il cane si è dimostrato spaventato dopo il lavaggio e non so se dipendesse dal toelettatore o dal mio cane e, da quel momento, ho sempre preferito lavarlo da solo a casa. Ovviamente c'è chi questo non può farlo sia per questioni pratiche che per questioni più "tecniche" dipendenti dalla taglia e dal pelo del cane e si deve, per forza di cose, rivolgere ad un toelettatore professionista. Se di professionista, poi, effettivamente si tratta.

Da Napoli, attraverso le pagine dl sito Agoravox, arriva questa segnalazione di toelettatori improvvisati. Non si parla di gente con attrezzature e prodotti di prim'ordine ma con poca esperienza ma proprio di persone inesperte nella toelettatura e che opera in ambienti a dir poco inadatto con vasche incrostate, prodotti destinati all'uomo e spacciati per antiparassitari, asciugatori antiquati e via discorrendo. La chicca della storia è che dicono di lavare il cane per meno di 10 euro (con shampoo antiparassitario) e chiedono di lasciarlo li. Chi racconta questa storia dice di aver visto aprire uno shampoo apposito per cani sotto i suoi occhi e che il ragazzo che c'era li le ha detto essere un trattamento estremamente raro. A voi sono mai capitati toelettatori del genere?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: