Storie a lieto fine: il randagio amico di Sarah Scazzi verrà adottato


C'è una storia che ha colpito tutti gli amanti degli animali che l'hanno letta: la storia del randagio amico di Sarah Scazzi, la ragazza tragicamente scomparsa in provincia di Taranto. Il randagio era una sorta di "cane di quartiere", un cane senza padrone che, però, si era particolarmente affezionato alla quindicenne di Avetrana tanto che, in molti, sostengono che lui abbia scoperto per primo chi fosse il colpevole della sua scomparsa. Sembrava che il povero quattro zampe fosse destinato a tornare nell'ombra dal quale era venuto ma oggi ci arriva la bella notizia che il cane non sarà più randagio.

Il cane, che in realtà è una giovane femmina di taglia media, verrà adottata da un volontario della sezione ENPA di Otranto. Umberto Lanzillotto, il responsabile della sezione pugliese, ha pubblicato un annuncio sul suo profilo di Facebook dove si chiedeva di aiutare questa povera cagnolina. L'appello non è, per fortuna, caduto nel vuoto. Dopo aver trovato il cane e averlo portato in un rifugio per sottoporlo e ora una famiglia si allargherà di un elemento di indubbia sensibilità.

Via| Lecceprima.it
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: