Petsblog Cani Come avvicinarsi a un cane per strada

Come avvicinarsi a un cane per strada

Come avvicinarsi a un cane per strada

Come approcciarsi a un cane – Oggi parliamo di qualche consiglio su come approcciare correttamente un cane incontrato per strada. La stragrande maggioranza delle persone si comporta in modo sbagliato: urletto di gioia (“Ma che carinooooo!”), gli si getta addosso come se fosse l’ultimo cane sulla Terra e comincia a dargli amichevoli pacche sulla testa. A questo talvolta segue il “Ahia, ma perché mi ha morso?”… beh, fate voi, personalmente non sono un cane, ma se qualcuno mi si avventa urlando addosso e comincia a darmi pacche sulla testa mordo pure io. Scherzi a parte, le persone non riflettono sul fatto che i sistemi comunicativi del cane sono diversi dai nostri e che questo nostro modo di manifestare affetto per il cane abbia come unico risultato quello di mettere in allarme il cane, spaventarlo e farlo reagire male. Anche perché magari lui ci ha mandato dei segnali calmanti per dirci che quello che stiamo facendo non lo aggrada, ma noi li abbiamo ignorati ed ecco che, giustamente, scatta il morso. Della serie “Io ti avevo avvisato, se tu non capisce sono problemi tuoi”.

Come avvicinarsi a un cane per strada: cosa fare

Ecco cosa fare quando ci si avvicina a un cane:

  • rispettare i rituali di avvicinamento
  • avvicinarsi con calma, in modo da avere il tempo di capire se ci sta mandando dei segnali positivi o negativi
  • lasciare che sia lui ad avvicinarsi per primo
  • MAI fissarlo negli occhi, magari anche posizionandoci di fronte a lui e incombendo sul cane (il cane pensa che siamo minacciosi e si regola di conseguenza)
  • non posizionarsi di fronte a lui, ma avvicinarlo di lato
  • lasciate annusare le mani, ma senza cercare di toccarlo. Questo va fatto senza essere troppo statici, altrimenti il cane pensa che siamo insicuri: in questo caso qualcuno consiglia con una mano di picchiettare sulla gamba in modo da simulare lo scondizolio e invitare il cane a venire verso di noi
  • se il cane a questo punto è tranquillo, col dorso della mano lo accarezziamo lateralmente, evitando testa, dorso e pancia, senza buttarci a pesce ad abbracciarlo
  • se siamo di fronte a un cane timido, che non ci viene incontro, allora potremo provare ad accovacciarci per dimostrargli che non siamo pericolosi e nel contempo indicargli la nostra intenzione di voler interagire con lui, sempre magari simulando lo scondinzolio e guardandolo e distogliendo ogni tanto lo sguardo per evitare che interpreti il tutto come una minaccia

Come avvicinarsi a un cane per strada: cosa non fare

Ed ecco cosa non fare quando ci si avvicina a un cane:

  • avvicinarsi urlando o mantenendo un tono di voce alto
  • avventarsi su di lui
  • avvicinarsi troppo velocemente, prima di aver dato il tempo al cane di valutarci
  • fissarlo negli occhi, magari a braccia conserte e apparendo imponenti
  • tendere la mano verso di lui e cominciare a toccarlo senza che sia stato lui per primo ad annusarci
  • fargli pat pat sulla testa
  • se dovete sorridere al cane, evitare di mostrare i denti (mostrare i denti per il cane in generale è una minaccia)
  • esagerare nel coccolarlo e abbracciarlo, specie se non lo conosciamo
  • cercare di dargli bacini sul muso, specie se non lo conosciamo

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | basl

Seguici anche sui canali social