• Petsblog
  • Cani
  • Come riscaldare le cucce per cani da esterni

Come riscaldare le cucce per cani da esterni

Come riscaldare le cucce per cani da esterni

Ecco alcuni consigli utili per riscaldare le cucce per cani da esterno.

Il vostro cane vive in giardino ed ha quindi una cuccia da esterno? Durante la stagione invernale, lasciare il proprio animale domestico in giardino richiede una serie di importanti accorgimenti, per fare in modo che il nostro amico a quattro zampe non soffra troppo il freddo.

In linea generale sarebbe meglio tenere il proprio amico peloso in casa durante la stagione invernale, ma se ciò non è possibile, è assolutamente fondamentale assicurarsi che il nostro pet abbia a disposizione una cuccia ben riscaldata e un buon riparo.

Ma come fare a riscaldare le cucce per cani da esterno? In questo articolo vogliamo segnalarvi alcuni accorgimenti e rimedi che vi aiuteranno a prendervi cura di Fido quando non è possibile farlo rimanere dentro casa.

  • Foderare la cuccia con dei materiali isolanti (ad esempio legno o polistirolo), per mantenere le temperature interne più alte rispetto a quelle esterne.
  • Fare in modo che la base della cuccia sia sollevata da terra, in modo da garantire un migliore isolamento termico.
  • Rendere impermeabile la cuccia e installare un tetto spiovente, in modo da eliminare facilmente l’acqua piovana.
  • Dentro la cuccia mettere una calda coperta di lana o dei tappeti riscaldanti per cucce, lampade riscaldanti o – in alternativa – anche una o più borse dell’acqua calda.
  • Scegliere una cuccia delle dimensioni adatte: ricordate che se la cuccia è troppo grande, l’ambiente non si potrà riscaldare bene, mentre se è troppo piccola il cane potrebbe non essere in grado di coricarsi comodamente all’interno della struttura.
  • Se possibile, sarebbe meglio scegliere una bella cuccia coibentata per esterno, che permetterebbe di mantenere calore all’interno senza problemi.

Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog