Pappagalli, qualche consiglio prima dell'acquisto

pappagalli

Una regola vale per tutte, a mio avviso, mai comprare un animale di compagnia solo per soddisfare uno slancio d'entusiasmo ammirando una vetrina o un allevamento, è importante porsi dei quesiti e capire se siamo effettivamente in grado di prenderci cura dell'animale. Nello specifico i pappagalli, meravigliose creature, siamo sicuri di conoscere bene la specie? Ogni pappagallo ha un suo specifico carattere, può vivere fino ad 80 anni, ha bisogno di spazio, di pulizie, tende a distruggere la mobilia, non sopporta la solitudine e tende a gridare molto.

Se ancora siete convinti, e vi ritenete capaci di allevarne uno, allora entriamo nel dettaglio, prima dell'acquisto vi dovete informare, i pappagalli devono provenire da allevamenti indigeni, nati in cattività, dovete munirvi di voliere ampie per garantire lo spazio vitale da mantenere pulito, inoltre se vedete un pappagallo maltrattato non affrettatevi ad acquistarlo, è probabile che non abbiate le competenze per curarlo, ma avvisate le autorità competenti.

Assicuratevi che il pappagallo scelto abbia un anello o microchip, non è obbligatorio ma rappresenta una garanzia, subito dopo l'acquisto rivolgetevi a un veterinario, non acquistate un pappagallo ancora da svezzare non è una procedura semplice, infine, informarsi sul carattere della razza scelta, per esempio se scelte un Ara è bene considerare che apparentemente è un animale docile, ma in determinati momenti sa essere molto aggressivo e possessivo, quando un pappagallo sta fermo, immobile, in genere dimostra un malessere da non sottovalutare, il pappagallo è un impegno e come tale va trattato.

Via | Pappagalli
Foto | Pappagallidelmondo

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: