Petsblog Animali domestici Il mio criceto si gratta: come mai?

Il mio criceto si gratta: come mai?

Il mio criceto si gratta: come mai?

Come mai il criceto si gratta? Non avrà qualche malattia?

Premettiamo che il criceto è un animale estremamente pulito e passa molto, moltissimo tempo a pulire il proprio manto ogni sera, quando si sveglia. Si lecca, si rotola nella sabbia e si gratta anche. A noi può dare l’impressione che “esageri” ma la toelettatura che si fa un cricetino dura veramente parecchio.

Certo, bisogna notare se, accanto a questo “grattarsi” vi sono evidenti segni di malore o disagio in generale.

Se il prurito è accompagnato a croste, scaglie bianchicce, mancanza di pelo, lesioni o ulcerazioni ahimè bisogna al più presto correre ai ripari portando il piccino presso un veterinario esperto in animali esotici che provvederà ad una visita accurata e agli esami del caso. Si verifica, per fortuna, piuttosto facilmente la “salute esterna” di un criceto poichè la mancanza di pelo in un’area dà molto nell’occhio.

Il criceto può soffrire di parassiti quali acari, o può avere una micosi etc etc. Ovviamente non bisogna utilizzare NESSUN RIMEDIO FAI DA TE, ma è necessario portarlo dal veterinario che saprà prescrivervi una cura efficace. Questo genere di disturbo può venire ad un cricetino con le difese immunitarie basse: studiamo bene quindi anche cosa mangia e se ha tutte le vitamine e i sali minerali sufficienti e ben bilanciati, o vi è carenza di qualche sostanza.

Il prurito può essere anche causato dallo stress: se il criceto vive in un posto angusto può andare a manifestare tutta una serie di disturbi o comportamenti stereotipati, tra i quali il continuo grattarsi.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare